Doctor Strange, Scott Derrickson cita Bob Dylan per salutare (o sfottere) i Marvel Studios

Come di certo avrete saputo, nei giorni scorsi Scott Derrickson ha abbandonato la regia di Doctor Strange in the Multiverse of Madness, atteso nuovo film del Marvel Cinematic Universe in arrivo l’anno prossimo.

Mentre tutto procede senza intoppi in casa Kevin Feige, il regista è comparso su Twitter lasciando un criptico messaggio evidentemente riferito all’improvvisa separazione: il testo è tratto da un brano di Bob Dylan, e sembra confermare che Derrickson non ha il minimo rimpianto per la strada intrapresa.

Il divorzio è stato imputato a “divergenze creative”, e lascerà al regista soltanto un credito come produttore esecutivo: quest’estate, quando In The Multiverse of Madness fu presentato in pompa magna al Comic-Con di San Diego catturando subito l’attenzione dei fan – soprattutto per il suo essere collegato alle serie tv WandaVision e Loki e l’annunciata presenza di Elizabeth Olsen come co-protagonista nei panni di Scarlet – il film venne descritto come il primo horror del MCU, ma recentemente Feige in persona ha ridimensionato quella definizione; secondo i più ferventi complottisti, potrebbero essere state proprio le dichiarazioni del produttore a spingere Derrickson – che evidentemente sognava di poter dare sfogo alla sua passione horror – verso la decisione definitiva.

Qualora ve lo steste chiedendo, comunque, la citazione è tratta da To Ramona, brano del 1964 pubblicato nel quarto album in studio del celebre cantautore, intitolato Another Side of Bob Dylan.

Fonte : Everyeye