Star Trek, Noah Hawley nega ogni possibile collegamento fra il suo film e le serie tv

Il futuro del franchise di Star Trek è tanto roseo quanto incerto, col film di Noah Hawley che potrebbe rappresentare l’ennesimo reboot cinematografico per la saga.

E mentre tutti attendono nuovi aggiornamenti sul fantomatico film rated-r scritto da Quentin Tarantino, il creatore di Fargo e Legion, che ha debuttato recentemente alla regia cinematografico tonfando clamorosamente con Lucy in the Sky, parlando con Deadline ha affermato che unire la sezione cinema di Star Trek con quella televisiva non è nei piani della Paramount.

Sebbene non escluda collaborazioni con il produttore televisivo di Alex Kurtzman, infatti, Hawley ha dichiarato: “Non esiste un mandato della Paramount per collegare le storie del cinema a quelle delle serie tv. E su alcuni livelli c’è una sorta di di muraglia a separare la versione TV dalla versione cinematografica. Conosco Alex personalmente ma ho una mia storia e voglio assicurarmi, come ho fatto con Fargo e Legion, di rispettare il materiale che ho creato.

La questione nasce dal fatto che la casa madre di Paramount, la Viacom, quest’estate si è fusa con CBS per formare ViacomCBS, cosa che ha riportato i diritti di sfruttamento per il cinema e quelli per la televisione sotto lo stesso tetto per la prima volta dal 2006, anno di separazione fra le due compagnie.

Voi cosa ne pensate? Quali sono le vostre aspettative per il futuro della saga, sia sul grande che sul piccolo schermo? Ditecelo nei commenti.

Fonte : Everyeye