Torino, bimba di soli due mesi muore nel letto: forse schiacciata dalla madre

Inizialmente si era pensato a una morte naturale. A un caso di Sids, la sindrome della morte in culla che colpisce pochissimi neonati e che porta via i piccoli senza che si riesca a dare alcuna spiegazione a quanto successo. Ma stavolta la tragedia che è avvenuta a Torino sembra avere una causa diversa: una bimba di soli due mesi sarebbe morta perché schiacciata, involontariamente, dalla madre nel sonno. La bimba è morta a soli due mesi in una baracca del campo nomadi di via Germagnano, nel capoluogo piemontese. L’ipotesi è che a ucciderla sia stato uno schiacciamento involontario, probabilmente da parte della mamma che dormiva con lei nel letto matrimoniale.

La tragedia risale alla mattina del 7 gennaio. Dal campo di Torino è stato subito dato l’allarme e sul luogo sono arrivati i soccorsi e le volanti della polizia. Soccorsi che, però, sono stati vani: per la piccola era ormai troppo tardi. Inizialmente, nelle ore successive alla tragedia, si era pensato a un caso di Sids, la sindrome della morte in culla. Ma dall’autopsia, svolta ieri su disposizione della procura ed eseguita dal medico legale Roberto Testi, è emersa un’ipotesi completamente diversa.

La piccola potrebbe essere morta perché schiacciata dalla madre. Un gesto chiaramente involontario, che potrebbe essere stato causato dalla vicinanza di madre e figlia nel letto matrimoniale in cui dormivano insieme. Nella notte la mamma potrebbe essere finita sopra la piccola, che così non è riuscita più a respirare: questa, quindi, la probabile causa della morte. Solo pochi mesi fa, a ottobre, era successo un caso simile: protagonista quella volta era stata una bambina di cinque mesi. La bimba, di origine marocchina, era morta per soffocamento in un appartamento di Barriera Milano, sempre a Torino.

Fonte : Fanpage