Ex Machina, il fumetto di Brian K. Vaughan arriva al cinema

Ex Machina, serie a fumetti di Brian K. Vaughan e Tony Harris che mescola la politica con atmosfere superoistiche, verrà trasposta al cinema da Legendary Entertainment.

Scritto da Anna Waterhous e Joe Shrapnel (Seberg, La conseguenza), l’adattamento sarà intitolato “The Great Machine” – riferimento ad una celebre citazione di Thomas Jefferson che appare nel primo capitolo – per evitare confusioni con l’omonimo film di Alex Garland uscito nel 2015 con protagonisti Domhnall Gleeson, Oscar Isaac e Alicia Vikander.

Il progetto rappresenta una nuova collaborazione tra Legendary e Vaughan, che nel 2018 ha firmato un accordo triennale con lo studio per lo sviluppo di film e serie tv. Secondo quanto riportato da Collider, Ex Machina doveva essere adattato da New Line Cinema nel 2005, ma nel 2012 i diritti sono tornati in mano ai suoi creatori.

Pubblicato nel 2004 dall’etichetta Wildstorm della DC Comics, il fumetto racconta la storia di Mitchel Hundred, un ex supereroe che viene eletto sindaco di New York City dopo le sue eroiche gesta dell’11 settembre. Il film vedrà Hundred alle prese con una complicata carriera politica, mentre la fonte originale del suo potere si palesa per riscuotere il proprio debito.

Sempre da Vaughan, è attualmente in sviluppo per FX un adattamento televisivo di Y: The Last Man.

Fonte : Everyeye