Polmonite misteriosa in Cina, c’è la prima vittima: “Nuovo tipo di coronavirus”

I ricercatori esaminano i campioni raccolti da una donna cinese colpita da una misteriosa polmonite a Suwon, in Corea del Sud, il 9 gennaio 2020. La 36enne era stata a Wuhan nella provincia di Hubei nel dicembre 2019 EPA / YONHAP

Primo decesso confermato. Adesso il caso è su tutti i principali media internazionali. Un uomo di 61 anni è il primo morto in Cina per una polmonite causata da un virus non ancora identificato nella città di Wuhan, nel centro del Paese, capoluogo della provincia di Hubei, mentre altre sette risultano in condizioni critiche. A confermalo sono state le autorità sanitarie di Wuhan.

Polmonite misteriosa, nuovo tipo di coronavirus

In tutto sono 41 le persone alle quali è stata diagnosticata la patologia e che risultano ancora ricoverate. 59 persone in tutto sono state ricoverate dal mese di dicembre scorso. La causa, riferiscono i sanitari locali, è un nuovo tipo di coronavirus.

La prima vittima dell’epidemia iniziata a dicembre era un cliente abituale del mercato del pesce e gli erano stati precedentemente diagnosticati tumori addominali e malattie epatiche croniche, come ha detto l’autorità sanitaria.  Oggi come oggi non ci sono prove chiare della trasmissione tra esseri umani.

Wuhan, molti ammalati erano stati al mercato del pesce

Una buona percentuale degli ammalati frequentava il mercato del pesce (dove si vende anche cacciagione) di Wuhan, megalopoli di più di 10 milioni di abitanti. E’ l’unico filo che lega coloro che sono stati ricoverati, quindi si è ipotizzato un nuovo virus trasmesso dagli animali selvatici (senza trovare alcuna conferma). Il luogo è stato totalmente disinfestato. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha comunicato di non avere abbastanza informazioni a disposizione per capire quanto sia grave la situazione a Wuhan.

La denuncia di Save the Children: “Ogni minuto nel mondo 2 bambini muoiono a causa della polmonite”

Fonte : Today