Arrestato Joaquin Phoenix: in manette per una protesta contro il climate change

La notizia ci è appena giunta: Joaquin Phoenix è stato arrestato, il motivo? Aver partecipato ad una manifestazione al fianco di Jane Fonda contro i cambiamenti climatici: tra le tante battaglie dell’attore ci sono infatti anche quelle ambientaliste, ma stavolta le cose sembrano essere sfuggite di mano.

Com’è noto, qualche mese fa Jane Fonda ha iniziato una campagna di sensibilizzazione contro i cambiamenti climatici, ispirata anche dalla determinazione della giovanissima Greta Thumberg e anche oggi, come tutti i venerdì, il movimento Friday Drill Future ha fatto sentire la sua pacifica voce a Washington D.C., ma con la speciale partecipazione di Joaquin Phoenix.

In calce troverete il tenuto da Phoenix appena prima di essere arrestato: “Grazie Jane [Fonda] per aver organizzato tutto ciò e per l’invito e grazie a tutti per essere qui. Non ho nulla di preparato, le persone hanno parlato in modo così intelligente ed eloquente, ma c’è qualcosa che penso sia spesso messa in secondo piano durante le manifestazioni ambientaliste ed è che l’industria della carne e dei latticini è la terza principale causa del cambiamento climatico.”

Phoenix continua: “A volte ci chiediamo: “Cosa possiamo fare in questa lotta contro il cambiamento climatico?” Potete scegliere ciò che consumate e potete farla oggi, proprio ora e domani. Penso che sia qualcosa di fattibile, contrariamente a tante cose che mi sembrano impossibili, ma una cosa che posso sicuramente fare è cambiare le mie abitudini alimentari e quindi voglio solo esortare tutti voi ad unirvi a me. “

Il magistrale interprete di Joker non è nuovo a proteste e manifestazioni, soprattutto se a tema ambientalista considerando anche la sua dieta vegana: anche durante i Golden Globe aveva lanciato un accorato appello a fronte dei numerosi incendi in Australia.

Fonte : Everyeye