Sardine a Roma un mese dopo: da San Giovanni al tour nelle periferie

Ad un mese dalla manifestazione di piazza San Giovanni le Sardine di Roma scendono nuovamente in strada e ripartono dalle periferie. “Sardina amplifica sardina” – il titolo del tour che il movimento anti-Salvini nato a Bologna farà sabato 11 gennaio nei territori più estremi della Capitale e non solo. 

Il bus delle sardine a Roma: viaggio in periferia

Un giro sul “sardina bus” da Tor Bella Monaca a Cinecittà, e poi ancora Centocelle. Tappe anche a Testaccio e San Lorenzo.

“Questo tour dovrà essere l’occasione per ricreare una coesione ed un’inclusione sociale tra la cittadinanza, in quei luoghi in cui, fino ad oggi, i romani hanno trovato risposta alle proprie istanze nell’odio, nel razzismo, nella mancanza di umanità delle destre sovraniste e nella guerra tra ultimi spacciata per soluzione” – scrivono le Sardine di Roma. 

Sardine a Roma, il mare di San Giovanni canta Bella Ciao: “Siamo i partigiani del 2020”

Le sardine di Roma in tour: “In periferie aspettative tradite”

“Nelle periferie sono state disattese aspettative anche da chi avrebbe dovuto, per cultura e storia, stare vicino al popolo e ascoltarne le necessità, poiché non sarebbe stato logico aspettarsi la stessa passione e partecipazione da chi rappresentava un diverso blocco sociale. Il risveglio delle coscienze, volto al riscatto della società, è una necessità non più procrastinabile ed è compito di ognuno di noi – dicono i promotori del ‘sardina amplifica sardina’ – essere parte integrante e attiva per un cambiamento in positivo”.

Sardine a Roma, dopo la piazza la riunione nazionale: “congresso” a porte chiuse nello stabile occupato

Sardina amplifica sardina: le tappe del tour

Il sardina bus partirà da Piazza Risorgimento alle ore 10. Queste le tappe previste:  9:00 – 11:00 Via Beniamino Franklin (Mercato Testaccio); 10:00 -12:00 Piazza dei Mirti (Centocelle); 12:00 -15:00 Piazza dei Sanniti (S.Lorenzo); 14:00 -16:00 Via Amico Aspertini 410 (Tor Bella Monaca); 15:30 -17:30 Piazza di Cinecittà 11. 
 

Fonte : Roma Today