Jojo Rabbit: l’esilarante risposta di Taika Waititi per le nomination ricevute ai BAFTA

Come riportato qualche giorno fa, Jojo Rabbit ha ricevuto ben sei nomination alla prossima edizione dei premi BAFTA, la cui cerimonia si terrà alla Royal Albert Hall di Londra il 2 febbraio 2020, e alla cui conduzione ci sarà Graham Norton.

Ovviamente, il regista della pellicola, l’amatissimo Taika Waititi non poteva esimersi dal ringraziare alla sua maniera la manifestazione per le candidature ricevute, tra le quali c’è anche quella per la miglior sceneggiatura non originale andata allo stesso Waititi. Ecco le parole del regista neozelandese: “E’ davvero straordinario. 6 a testa in giù vale anche come 9, quindi di base sono 10 nomination. Grazie BAFTA per l’onore di queste quasi 100 nomination. Davvero folle!!“.

Tra i nominati ai premi BAFTA troviamo ovviamente anche Joaquin Phoenix per la sua interpretazione di Joker dopo la vittoria ai Golden Globes, e con lui in cinquina ci saranno anche Leonardo DiCaprio per C’era una volta a… Hollywood, Adam Driver per Storia di un matrimonio, Taron Egerton per Rocketman (anche lui vittorioso ai Globes) e Jonathan Pryce per I due Papi. Tra le attrici prevedibile la presenza di Scarlett Johansson, Renee Zellweger (già vincitrice per Judy ai Globes) e Saoirse Ronan, mentre a sorprendere sono le nomination di Charlize Theron per Bombshell e Jessie Buckley per Wild Rose.

Pioggia di nomination poi per 1917 dopo la vittoria nella categoria Drama ai Golden Globes: la pellicola di Sam Mendes è candidata anche per regia, miglior film, miglior film britannico, colonna sonora, fotografia, scenografia, trucco, sonoro ed effetti visivi.

Parlando di Jojo Rabbit, lo stesso Waititi ha ammesso di non aver pensato minimamente di presentare il progetto agli studios viste le insidie di una trama con al centro la figura di Hitler, seppur parodiata: “Mi aspettavo che il film dividesse, ho capito sin da subito che sarebbe stata una cosa molto difficile da realizzare, quindi non mi sono davvero preoccupato più di tanto. Ho inviato la sceneggiatura e ho lasciato che parlassero. Trovo sia molto difficile iniziare una conversazione con ‘Si tratta di un ragazzino della Gioventù Hitleriana’. Un enorme cambiamento. E poi quando dico ‘Oh, non preoccuparti, c’è dell’umorismo“.

Jojo Rabbit sarà distribuito nelle sale italiane a partire dal 16 gennaio 2020.

Fonte : Everyeye