Chorustyle debutta con una capsule collection eco cashmere

Lo stile di Chorustyle è sempre più verde: con il prossimo FW 2020/2021 il brand di abbigliamento e design debutta con una capsule collection in cashmere totalmente riciclato con una presentazione evento durante Milano Moda Uomo il 12 gennaio.
 
Un altro e importante step per il brand che ha fatto del benessere a 360 gradi il cuore della sua filosofia tradotta in azioni concrete, da vedere e da indossare, da cui ha preso vita una collezione in cui il lusso della texture si sposa con il design e, soprattutto, con il minore impatto ambientale promosso dall’utilizzo di cashmere rigenerato. Realizzato con un procedimento in grado di rigenerare gli scarti delle fibre più preziose e di riportarle a nuova vita, il risultato crea una materia amica dell’ambiente, non solo eccellente ma anche certificata con i migliori standard ecologici globali per l’integrità dei materiali durante la filiera del riciclo (Grs).

30 capi – per lei e per lui – in cui la creatività etica parla un linguaggio lussuosamente ecologico e dove lo spessore dell’eco-cashmere gioca sulle finezze più grintose fino a quelle più morbide per creare jumpsuit e jogging, cardigan, bluse e sottogiacca che rivoluzionano l’approccio alla texture più nobile e la rendono dinamica, ironica ed estremamente giovane. Il tutto declinato in cromie che rispecchiano il dna del brand e sono naturalmente vivaci e avvolgenti: dai toni pietrosi del travertino e della pietra fino all’intensità dei cammello, del rhum e della marmotta, i colori esaltano un approccio autentico alla vita che ha inizio sin da quello che si indossa.
 
In un’ottica di economia circolare e di sostenibilità abbiamo deciso di dimostrare come la sostenibilità stessa possa essere estesa anche a una materia preziosa come il cashmere che, con il riciclo, mantiene il suo dna pregiato e sostenibile ed è protagonista di un processo di produzione e rigenerazione virtuoso e all’avanguardia” ha commentato Gianluigi Belotti, Amministratore Delegato della società cui fa capo il brand.

Perché moda riciclata significa ridurre la quantità di rifiuti associati con la tutela dell’ambiente e il risparmio di CO2: riutilizzare le fibre di cashmere per mezzo di una tecnica speciale che permette di unirle a fibre di cashmere vergine di alta qualità porta a un filato lussuoso in cui la qualità e l’eccellenza sono naturalmente preziose.

Fonte : Affari Italiani