Seguire la rotta della cometa Borisov, in un video

La traiettoria del viaggio dell’oggetto interstellare che ha attraversato il nostro cielo di recente, diventando il secondo oggetto interstellare che osserviamo così da vicino

Gli astrofili l’hanno scovata nei nostri cieli a fine estate, e da quel momento non ha smesso di appassionarci: la cometa Borisov (dal nome, appunto, del suo scopritore) è infatti il secondo oggetto interstellare – e cioè proveniente dall’esterno del Sistema solare – che osserviamo così da vicino. Il primo era stato l’asteroide Oumuamua, nel 2017. 

Nel suo transito ha raggiunto il perielio – cioè la posizione più vicina al Sole – lo scorso 8 dicembre, mentre la sua massima vicinanza con la Terra è avvenuta negli ultimissimi giorni del 2019, quando si è trovata a circa 1,9 unità astronomiche da noi (quindi più o meno il doppio della distanza che separa il Sole e la Terra). Da quel momento è diventata per qualche tempo più visibile nell’emisfero australe, prima di procedere al suo allontanamento definitivo nel cosmo.

(Credit video: Esa/spaceengine.org/L. Calçada; musica: Johan B. Monell)

Fonte : Wired