Entra in chiesa con il suv e si piazza sotto all’altare: pensava di essere “posseduto”

È entrato in chiesa a bordo di un Suv, guidando lungo la navata centrale fino all’altare perché “posseduto“. Questa la motivazione che un 35enne del posto ha dato alla polizia che lo ha fermato dopo che aveva fatto irruzione mercoledì mattina in una chiesa a Sonseca, nella provincia spagnola di Toledo.

Fortunatamente in quel momento non c’erano fedeli nella chiesa di San Juan Evangelista, un edificio del XVI secolo considerato patrimonio storico.

Secondo quanto scritto da ABC, alcuni conoscenti hanno riferito che l’uomo soffrirebbe di un disturbo emotivo e che per questo avrebbe avviato un trattamento medico che, combinato con l’uso di droghe o alcol, potrebbe averlo fatto agire in quel modo. L’uomo dovrà rispondere dei danni provocati: entrando con l’auto ha distrutto il portone principale della chiesa.

Fonte: Abc News →
Fonte : Today