Eurolega: l’Olimpia Milano batte il Panathinaikos 96-87

Dopo la strigliata di coach Messina a seguito del derby perso con Cantù, Milano risponde alla grande in Eurolega dominando il Panathinaikos di Rick Pitino, che cade al Forum 96-87. Rodriguez top scorer con 22 punti, ma sono le seconde linee le vere protagoniste di un successo fondamentale in ottica playoff

Comincia con una vittoria il girone di ritorno di Eurolega per l’Olimpia Milano. Al Forum di Assago la squadra di Ettore Messina ha battuto 96-87 il Panathinaikos, diretta rivale per un posto ai playoff. Il coach milanese aveva chiamato a raccolta i suoi dopo il derby perso malamente con Cantù, ricevendo risposte incoraggianti soprattutto dalle seconde linee, che hanno di fatto piazzato il break decisivo nel terzo periodo. I punti di Sykes (17), la difesa di Biligha, le triple di Roll e l’energia di Moraschini (18 di valutazione) hanno infatti scavato il solco con i ‘verdi’ di coach Pitino, tradito dal suo guru Calathes, limitato a 1/10 al tiro, seppur con 10 assist a referto. L’Olimpia, che celebra nel migliore dei modi il suo 84° compleanno, centra la seconda affermazione consecutiva in Eurolega, porta il suo record a 10-8 e raggiunge al 6° posto in classifica il Pana, con cui vanta anche lo scontro diretto a favore. L’AX torna in campo martedì prossimo a Istanbul contro l’Efes, apripista di un terribile doppio turno settimanale che si chiuderà 48 ore dopo a Tel Aviv contro il Maccabi. 

Olimpia Milano-Panathinaikos, la cronaca

Milano parte contratta, con le scorie del derby perso con Cantù ancora nella testa. Il Forum piuttosto freddo non aiuta e il Panathinaikos vola subito 2-8, facendo infuriare Messina. L’AX esce bene dal time-out rovente del suo coach e mette finalmente la testa avanti (13-12 al 7′) con la prima prima della sua partita a firma Roll. Gudaitis e Moraschini portano altra energia e punti dalla panca, così i padroni di casa arrivano al primo mini riposo sul 19-18, nonostante il 28% dalla lunga. Le rotazioni allargate dei biancorossi  coinvolgono presto ben 10 giocatori, con l’Olimpia che distribuisce responsabilità e trascinata da un Moraschini impeccabile (10 punti con 4 tiri) tocca anche il +8 (33-25) a metà del secondo periodo. Il Pana però ha sette vite e bastano un paio di banali palle perse di Milano per farlo rientrare (36-32 al 17′), pur con un Calathes da 1 punto e 0/6 dal campo. L’AX però sembra una squadra in missione e trascinata dal Chacho Rodriguez infiamma il Forum con difesa e triple (7/14), andando negli spogliatoi con un incoraggiante +10 (44-34)

Messina perde presto nella ripresa i suoi due centri Gudaitis e Tarczewski, gravati di 3 falli, con il Pana che ne approfitta per rientrare sul -6 (52-46 al 25′). Il pick and roll dei greci non fa male, l’AX è in fiducia e allunga quando le sue tre stelle sono in panca a rifiatare, trascinata dai vari Biligha, Sykes e Roll (73-57 al 30′), che fanno spellare le mani i 9mila di Assago con la loro energia trascinante.  Rodriguez è una sentenza, la difesa di casa annulla o quasi lo spauracchio Calathes, riuscendo così a mantenere un rassicurante vantaggio (80-65 al 33′). L’Olimpia però alza le mani dal manubrio con troppo anticipo, non facendo i conti con i chili di Thomas e con il talento di Fredette, che riportano il Pana in singola cifra di svantaggio a 4′ dalla sirena (83-74). Milano però si scrolla di dosso subito la scimmia e con Gudaitis e Sykes rimette le cose a posto (91-74 al 37′), gestendo il vantaggio, seppur con qualche timore di troppo, sino al 96-87 finale, che regala a coach Messina il tanto sospirato riscatto.

Milano: Rodriguez 22 punti, Sykes 17, Moraschini 12, Micov 11

Panathinaikos: Fredette 28 punti, Thomas 15

Fonte : Sky Sport