Milano, il 2019 è stato il più caldo degli ultimi 123 anni: temperatura media di 16.1 gradi

in foto: Immagine di repertorio

Altro record per Milano che però, in questa occasione, ha poco da festeggiare. Il 2019 è stato l’anno più caldo degli ultimi 123 nel capoluogo di regione lombardo, con una temperatura media di 16.1 gradi centigradi. L’alto valore del dato, registrato dalla centralina di Milano Centro, gestita dall’Osservatorio Metereologico Milano Duomo (Omd), è in perfetta linea con quelli del 2017 e del 2018, oltre che con quello del 2015. L’unico mese insolitamente sotto la media è stato maggio, con 16.2 gradi contro i 18.7 classici, mentre gli altri undici mesi hanno fatto registrare dati ben oltre quelli tipici.

Il dicembre più caldo degli ultimi 123 anni, l’ottobre più piovoso del decennio

In particolare, è il mese di dicembre a far strabuzzare gli occhi agli esperti: con 7,6 gradi di media, la temperatura ha registrato un innalzamento di 3,3 gradi sullo storico, risultando essere l’ultimo mese dell’anno più caldo degli ultimi 123 anni. Anche giugno 2019 è stato più caldo di 3,6 gradi rispetto allo stesso periodo degli anni precedenti, secondo solo al giugno del 2003, quando in tutta Italia vennero registrate temperature bollenti facendo classificare quell’estate come una delle più calde di sempre. Secondo i dati diffusi dall’Osservatorio, aumenta anche il quantitativo delle precipitazioni, pari a 1019,6 millimetri, che supera il dato medio di riferimento pari a 939,3 millimetri, nonostante le piogge si siano palesate in maniera più incostante rispetto al passato. Tra i mesi in cui le precipitazioni sono state scarse (gennaio, marzo e giugno) e quelli in cui si sono registrati dati superiori alla norma (ottobre, il più piovoso dell’ultimo decennio con 180,7 millimetri, novembre e dicembre), c’è stato uno squilibrio lungo tutta la durata dell’anno. In totale, sono stati 85 i giorni dell’anno di pioggia con almeno un millimetro di acqua caduta.

Differenze di temperatura nelle zone: il Centro la più calda, San Siro la più fredda

A causa del cosiddetto “fenomeno dell’isola di calore”, le zone della città di Milano hanno registrato temperature diverse anche di molto. Milano Centro si conferma la zona più calda, registrando anche il più alto numero di “notti tropicali”, ovvero notti in cui la temperatura minima supera i 20 gradi, mentre la più fredda è risultata essere San Siro con una temperatura media di 15,4 gradi. La temperatura più alta registrata in città è stata di 46,8 gradi in Paolo Sarpi, mentre la più bassa a Milano Sud con meno 5,1 gradi.

Fonte : Fanpage