I film degli Avengers parlano anche di massimi sistemi

Non ci credi? Chris Robichaud, senior lecturer di etica e politica pubblica presso l’Harvard Kennedy School of Government, articola perché i film dei supereroi hanno contenuti molto più “alti” di quanto si potrebbe pensare

Se familiari e amici non comprendono fino in fondo la vostra passione per il Marvel Cinematic Universe, non prendetevela troppo: milioni di persone nel mondo amano le pellicole che vedono i supereroi protagonisti. Grazie al costante confronto tra forze del bene e del male, questi film parlano (a modo loro) anche di etica, leadership e rapporti umani. Ma non lo diciamo noi: ne è convinto Chris Robichaud, senior lecturer di etica e politica pubblica presso l’Harvard Kennedy School of Government. Proprio come voi, Robichaud è un superfan di questa saga e dei fumetti che la ispirano. Ma c’è di più.

In questo video, confrontandosi con il giornalista di Wired Usa Peter Rubin, il politologo spiega quali sono i grandi temi filosofici e politici nascosti nella saga degli Avengers. In Capitan America: Civil War, ad esempio, Tony Stark esorta i colleghi eroi ad accettare una supervisione esterna di un ente governativo internazionale sulla loro condotta. Una visione non accettata da tutti, perché, spiega l’esperto, anche i supereroi hanno idee diverse: non vorrete mica per forza un esercito di soli salvatori del mondo di orientamento liberale, no?

Anche perché l’universo degli Avengers somiglia al mondo reale, in fin dei conti: per fare del bene bisogna prendere scelte coraggiose, ma l’opzione bianco o nero non esiste, dato che torti e ragioni sono sfumate (Barack Obama, che invece non è un supereroe, è tornato sull’argomento di recente). Ecco perché a volte bisogna contare sull’aiuto di personaggi moralmente ambigui (Loki: un nome a caso)

Non mancano altri spunti di riflessioni: Thanos, come dimostra Infinity War, stermina metà universo eppure, seguendo i suoi ragionamenti, c’è una logica che ha in sé un barlume di etica. Anche le ragioni dei cattivi possono essere seduttive, e un supereroe lo sa.

Fonte : Wired