Trovato morto a 21 anni promessa del calcio: “Avvistato mentre gli squali divoravano il suo corpo”

in foto: Eric Brighitti, 21 anni (Facebook).

È caduto da una scogliera e il suo corpo è stato letteralmente divorato da tre squali. Tragedia in Australia, dove è stato rinvenuto martedì scorso al largo della spiaggia di Twilight, sulla costa meridionale del Paese, il cadavere di Eric Birighitti, 21 anni e giovane promessa del calcio locale. I soccorritori stavano cercando un altro uomo, il 57enne Gary Johnson, che era stato a sua volta attaccato da uno squalo mentre faceva immersione, quando hanno rinvenuto il giovane, completamente irriconoscibile e mentre gli animali si nutrivano della sua salma. Il ragazzo si trovava in vacanza con gli amici. Stava camminando su una scogliera quando ha perso l’equilibrio ed è finito nell’Oceano. L’incidente si è verificato lo scorso 2 gennaio, come riferisce il Daily Mail, citando come fonte il quotidiano The West. I suoi compagni hanno provato disperatamente a salvarlo ma la corrente era troppo forte e l’ha spinto al largo in pochi secondi.

Subito la polizia e e gruppi di volontari si sono messi sulle tracce del ragazzo, fino alla macabra scoperto del suo corpo avvenuta qualche giorno dopo la sparizione. Eric era una giovane promessa del calcio. Di recente si era trasferito negli Stati Uniti, dove aveva ottenuto una borsa di studio al St Thomas Aquina College di New York grazie alle sue doti atletiche. Nel suo ultimo post condiviso su Instagram aveva scritto: “Spero che il prossimo anno tutti possano trovare pace e riempiano la propria vita di amore. Ricordate di essere sempre sorridenti e riconoscenti“. Tanti i messaggi di cordoglio arrivati per lui sui social network. “Prometto di vivere la mia vita al massimo in tuo onore e di rimanere gentile”, ha scritto un amico, “Sei stato davvero una delle persone più dolci che abbia mai conosciuto. Sei un’anima così speciale. Vola in alto lassù”, è il commento di un altro.

Fonte : Fanpage