Patrick Stewart vuole tornare a lavorare in un film di James Mangold

Patrick Stewart è impegnato con Star Trek: Picard ma durante un’intervista a Variety, l’attore ha confessato di non veder l’ora di tornare a lavorare di nuovo con James Mangold, con il quale ha collaborato in Logan – The Wolverine, uno dei cinecomic più apprezzati da pubblico e critica degli ultimi anni. Il futuro degli X-Men è ancora incerto.

Si sa che prima o poi sbarcheranno nel Marvel Cinematic Universe, dopo l’acquisizione della Fox da parte di Disney. Ma l’interesse di Patrick Stewart va al di là dei mutanti. Il suo desiderio è quello di tornare a collaborare con James Mangold a prescindere dal progetto:“Hugh Jackman e io eravamo elettrizzati quando l’ultima cosa che abbiamo fatto per gli X-Men è stata Logan; si è trattata della migliore esperienza con gli X-Men che entrambi abbiamo mai avuto, perché eravamo gli stessi personaggi ma il loro mondo era stato spazzato via. [Su Star Trek] The Next Generation non è finita così. E in effetti, il nostro ultimo film, La nemesi, era piuttosto debole”.

Stewart ha poi parlato dei cambiamenti degli ultimi anni:“Non c’è stato un angolo della mia vita che non sia stato toccato da questa improvvisa trasformazione. E mi è piaciuto così tanto. X-Men, Star Trek, e poi il ritorno diciotto mesi fa per fare Picard…”
Ora la concentrazione è proprio su Star Trek: Picard ma chissà quale sarà il futuro degli X-Men e in che modo vi farà parte Patrick Stewart, che nel franchise interpreta il Professor X, interpretato nella versione giovane da James McAvoy. Negli ultimi anni addirittura Patrick Stewart e Hugh Jackman sono entrati nel Guinness dei Primati.
Nel frattempo James Mangold rimane interessato ad uno stand-alone su X-23, come ha fatto sapere lo stesso regista, che in futuro dirigerà un film su Bob Dylan.

Fonte : Everyeye