Choc a Civitavecchia: ragazzo trovato impiccato vicino lo stadio

Choc a Civitavecchia dove un ragazzo è stato trovato morto impiccato. Il tragico rinvenimento intorno alle 9:30 di mercoledì 8 gennaio all’esterno dello stadio della città del Comune portuale. Allertati i soccorsi sul posto sono intervenuti gli agenti del Commissariato di Civitavecchia di Polizia che nulla hanno potuto se non constatare il decesso del giovane. 

La notizia della morte del giovane si è poi diffusa rapidamente sino alla decisione del Civitavecchia Calcio 1920 di “sospendere tutte le attività calcistiche giovanili e della scuola Calcio” per “rispetto e dolore“. 

La stessa società civitavecchiese ha poi diffusa una nota sul proprio sito internet ufficiale: “E’ una comunità sgomenta e colpita nel profondo quella che stamattina ha appreso la notizia della scomparsa di Marco. Notizia che è tuonata in città come una scure, dopo che un passante, a passeggio con il proprio cane, ha visto il ragazzo esanime in prossimità del fosso di Zampa d’Agnello, all’esterno della struttura che costeggia la zona a nord dell’impianto sportivo del Tamagnini“.

L’Asd Civitavecchia Calcio 1920 – conclude la nota della società – si unisce al dolore di chi lo conosceva, porgendo le più sentite condoglianze alla sua famiglia e ai suoi cari. Non ci sono parole né spiegazioni quando avvengono questi fatti, c’è solo una profonda amarezza nel cuore per non aver capito il malessere interiore che aveva questo ragazzo. Che la terra ti sia lieve Marco“.

Fonte : Roma Today