Ces 2020, Samsung: addio cornice e benvenuto ai contenuti verticali

La nuova gamma di televisori per il 2020 punta tutto sull’8K e alcuni modelli possono ruotare di 90 gradi

Las Vegas (Usa) – Sono ancora i tv a essere protagonisti di questa edizione del Ces. Dopo anni difficili, il comparto prova ad alzare la testa puntato tutto sulla risoluzione 8K. A crederci per prima è stata Samsung che con la nuova collezione di televisori per il 2020 dimostra di avere le carte in regola per guidare questa nuova trasformazione.

Durante la kermesse di Las Vegas il colosso coreano ha infatti mostrato una gamma decisamente ampia di schermi 8K, puntando come sempre a sorprendere con veri e propri “giganti”, tv dalle dimensioni spropositate fino a 150 pollici. Il motivo però non è una manifestazione di megalomania, ma la dimostrazione che il segmento più interessante e dinamico è proprio quello degli schermi dai 75 pollici in su.

Questo elemento spiega e giustifica la necessità di disporre di una risoluzione esagerata come l’8K, al momento del tutto superflua sui televisori con dimensioni umane. Punta di diamante della nuova collezione è il modello Q950TS Qled 8K, che sorprende per l’assenza pressoché totale di cornice, tanto che il rapporto con lo schermo arriva al 99 per cento, il più alto del mercato. Inoltre ha uno spessore di appena 15 millimetri e può essere facilmente montato a filo sulla parete.

Questo televisore supporta i contenuti nativi in 8K (codec AV1) e grazie al Quantum Processor 8K di nuova generazione il Q950 è in grado di effettuare un upscaling di notevole qualità sfruttando l’intelligenza artificiale e il machine learning. Molto buono è anche il suono grazie alla presenza degli speaker integrati nei lati del tv e il subwoofer posizionato sul retro.

Completamente nuovo e originale è anche il televisore The Sero che si unisce alla famiglia della serie Lifestyle di cui fanno parte i modelli Serif e Frame. Il suo elemento distintivo è che lo schermo può ruotare dalla tradizionale posizione orizzontale a quella verticale. Una funzione apparentemente bizzarra, ma che in verità prova a sedurre il pubblico più giovane abituato a vedere sul proprio smartphone i contenuti anche in verticale, specialmente quelli dei social. Una novità che non a caso ha vinto il premio “Best of Innovation” al Ces.

In grande evidenza sono stati messi anche i prodotti con tecnologia modulare MicroLed, ora disponibili nelle misure da 75, 88, 93, 110 e 150 pollici. Gli utenti possono anche collegare tra loro più pannelli MicroLed per creare nuove combinazioni e adattare il televisore a uno spazio specifico. Il tutto mantenendo le caratteristiche di un televisore di ultima generazione, quindi una qualità d’immagine elevata, una luminosità di picco di 5.000 nit e con l’upscaling dinamico e intelligente.

Fonte : Wired