Virtus Divino Amore calcio: inizio 2020 da urlo

Nota – Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Roma – La Prima categoria della Virtus Divino Amore ha aperto il suo 2020 con una vittoria molto importante sul Nettuno secondo della classe che ora è distante appena tre punti (con i capitolini che hanno una gara da recuperare). La squadra dei tecnici Fabio Petruzzi e Andrea Fagiolo ha vinto 1-0 grazie al settimo sigillo stagionale dell’attaccante classe 1990 Simone Tovalieri, andato a bersaglio nel corso della prima frazione: “Abbiamo giocato un primo tempo molto buono – racconta il match winner – Prima e dopo il gol abbiamo avuto altre occasioni importanti e pure in avvio di secondo tempo siamo stati pericolosi. Nella parte finale siamo un po’ calati e poi il Nettuno, che è sicuramente un’ottima squadra, si è buttato in avanti alla ricerca del pareggio. E’ stato molto bravo il nostro portiere De Biase (al debutto stagionale, ndr) nel parare il calcio di rigore del possibile pareggio agli avversari, ma credo che alla fine la nostra vittoria sia stata meritata”. Per lui, dopo un inizio non semplice, è arrivato un altro gol pesante: “Sto trovando la condizione migliore e ora sembra che anche il problema alla caviglia che mi trascino da un po’ di tempo non mi crei ulteriori problemi”. Da un big match a un altro per un inizio 2020 davvero “ad alta tensione” per la Virtus Divino Amore: “Domenica ospiteremo la capolista Vivace Furlani Grottaferrata che al momento è ancora imbattuta e che può contare su alcuni giocatori importanti come Fanasca – sottolinea Tovalieri – Hanno avuto un ruolino di marcia molto importante anche se nel primo turno del 2020 non sono andati oltre il pari sul campo del Real Marconi penultimo della classe. Noi abbiamo il morale a mille e siamo in un momento di grande convinzione: il calendario ci offre la possibilità di accorciare le distanze dalla vetta e faremo di tutto per provare a conquistare l’intera posta in palio. Come giudicherei un pareggio? Noi scendiamo in campo per vincere, poi un pari in una sfida così importante non sarebbe certamente uno scandalo. Ma come detto siamo fiduciosi di poter far bene anche domenica prossima” conclude l’attaccante.

Fonte : Roma Today