Ces 2020, OnePlus ha mostrato uno smartphone con il vetro magico

L’azienda cinese ha mostrato a Las Vegas un innovativo concept, dotato di un vetro capace di cambiare colore e trasparenza e di far scomparire le fotocamere

Las Vegas (Usa) – Sappiamo che il futuro degli smartphone passerà probabilmente per l’adozione degli schermi flessibili, e in questo 2020 inizieremo a vedere non pochi spunti interessanti. Questo non significa però che non ci sia spazio per innovare anche gli oggetti dal look più tradizionale. Lo dimostra chiaramente il concept phone annunciato al Ces 2020 di Las Vegas da OnePlus.

L’azienda cinese ha infatti mostrato il suo OnePlus Concept One, il primo al mondo che implementa la tecnologia del vetro che cambia colore (tecnologia vetro elettrocromico), e che gli permette di modulare la trasparenza. Grazie a questa capacità, il telefono è quindi in grado di far scomparire e ricomparire le fotocamere integrate nella scocca.

Lo smartphone, sviluppato in collaborazione con McLaren, mutua proprio la tecnologia delle auto di lusso. Concept One trae infatti ispirazione da quella utilizzata sul bolide 720S Spider che presenta un hard top retrattile con vetro rigido e vetro elettrocromico che può passare rapidamente dallo stato colorato a quello trasparente. Inoltre, il design di OnePlus Concept One integra sia il vetro che la pelle, utilizzando le stesse finiture di lusso appositamente realizzate per le supercar McLaren.

L’oggetto finale è indubbiamente di grande impatto e chiaramente un prodotto potenzialmente per pochi. Colpisce per l’estetica elegante ma anche per l’originale “trucco” che fa apparire e nascondere il kit fotografico. Un elemento fortemente distintivo che apre interessanti prospettive ai designer. Questa tecnologia infatti potrebbe consentire non solo di far cambiare colore alla scocca, ma anche di mostrare dinamicamente alcune componenti tecniche del telefono, il tutto senza compromettere resistenza e affidabilità.

OnePlus infatti è riuscita a sviluppare un vetro estremamente sottile ma robusto, sfida tutt’altro che banale. Il vetro elettrocromico è solitamente composto da due pannelli di vetro con un materiale che cambia colore tra di loro. Per OnePlus Concept One, OnePlus è riuscita a ottenere risultati molto più sottili della media del settore. I pannelli di vetro sono solo di 0,1 mm ciascuno, per un totale combinato di soli 0,35 mm. È sottile come una pellicola protettiva per il vetro di uno schermo.

Inoltre anche la transizione di stato è rapidissima, il telefono impiega appena solo 0,7 secondi per far passare il vetro da nero opaco a completamente chiaro. Si tratta della velocità massima mai raggiunta nel settore e non consuma quasi nulla. Il team di OnePlus ha trascorso quasi otto mesi e ha testato più di cento diverse opzioni prima di scegliere la migliore combinazione che bilanciasse gli aspetti di velocità e consumo energetico.

Il telefono restituisce anche un ottimo feeling, soprattutto grazie alla scocca posteriore in pelle, cucita a mano, nell’iconico colore arancione papaya McLaren, bellissimo da vedere e da toccare ma probabilmente inutilizzabile in un prodotto di uso quotidiano. Problema che OnePlus non si è posto perché il Concept One rimarrà un mero esercizio di stile.

Al momento infatti l’azienda di Shenzhen non ha previsto la commercializzazione di questo prodotto e se arriverà uno smartphone con questa innovativa funzione non è detto che avrà necessariamente questo look. Rimane però la prospettiva: quella di un mercato degli smartphone che sembra abbia ancora molto da dire e da raccontare anche con form factor tradizionali.

Fonte : Wired