Maz Kanata artigianale: in Star Wars L’ascesa di Skywalker era una animatronic!

Con 927 milioni di dollari incassati in tutto il mondo, Star Wars: L’ascesa di Skywalker si prepara sfondare la soglia del miliardo di dollari il prossimo weekend, ma nell’attesa del raggiungimento dell’importante obiettivo continuano ad arrivare interessanti notizie sulla produzione del film di J.J.Abrams.

Questa volta riguardano la Maz Kanata interpretata ne Il Risveglio della Forza e ne Gli ultimi Jedi da Lupita Nyong’o in Motion Caputre, prestandogli ovviamente anche la voce. Facile supporre un ritorno dell’attrice a poche sezioni di MC e poi in sala di doppiaggio anche per L’ascesa di Skywalker, dunque, eppure non è andata esattamente così, dato che per il capitolo conclusivo della Saga il personaggio di Maz Kanata ha preso vita direttamente sul set grazie a un animatronic simile a quello utilizzato per i Porg o Babu Frik e progettato da Neal Scanlan, supervisore creativo di effetti speciali e creature del film.

Scanlan ha definito quello di Maz Kanatal’animatronic più avanzato mai creato“: “Nel caso specifico, abbiamo utilizzato una data suit indossata da un burattinaio così da far simulare perfettamente le mosse di questa persona dall’animatronic. Ce n’erano due: uno responsabile dei dialoghi e un altro degli occhi e delle espressioni”.

La scelta è stata presa per rispettare l’eredità artigianale e dedicata all’arte pratica che da sempre vive all’interno del franchise, nonostante le difficoltà e la grande sfida nel far sembrare in CGI un animatronic: “Volevamo inserire l’animatronic molto più intimamente nella scena“.

Vi lasciamo al commento al finale di Star Wars: L’ascesa di Skywalker e alla nostra recensione del film di J.J. Abrams.

Fonte : Everyeye