Coppa del Mondo: tutte le nazionali in pedana a caccia di punti per Tokyo 2020

fioretto alto tashkent 2Fine settimana intenso per le nazionali di scherma impegnate in tutte le specialità di Coppa del Mondo. Il 2020 si apre quindi con gli atleti azzurri in pedana da Heidenheim a Katowice, da Parigi a L’Avana sino ad arrivare a Montreal, per un primo week end di grande intensità. I primi ad essere impegnati saranno gli spadisti ad Heidenheim (Germania) La tappa tedesca, infatti, è autorizzata dalla FIE ad anticipare al giovedì il via al programma delle gare.

Il 9 gennaio è in programma la fase a gironi mentre venerdì si conoscerà il vincitore della gara individuale. Sabato invece la volta della gara a squadre che avrà in palio punti importanti per la qualificazione ai Giochi Olimpici di Tokyo2020. Il fine settimana tedesco si concluderà poi domenica con la Coppa Europa che vedrà in pedana i club vincitori dei titoli nazionali nei vari Paesi.

A rappresentare l’Italia sulle pedane di Heidenheim ci saranno Andrea Santarelli, che sarà in gara da numero 1 del ranking di Coppa del Mondo e che in virtù di ciò salterà la fase a gironi, Gabriele Cimini, Marco Fichera, Lorenzo Buzzi, Davide Di Veroli, Valerio Cuomo, Daniel De Mola, Enrico Garozzo, Giacomo Paolini, Andrea Russo, Federico Vismara e Matteo Tagliariol. Gli azzurri, a fondo pedana, potranno contare sull’apporto tecnico del CT Sandro Cuomo e dello staff composto da Dario Chiadò, Luigi Mazzone e dal fisioterapista Maurizio Iaschi.

La spada femminile sarà invece impegnata a L’Avana. La traversata sull’Atlantico ha portato sull’isola cubana Francesca Boscarelli, Alessandra Bozza, Beatrice Cagnin, Alice Clerici, Eleonora De Marchi, Rossella Fiamingo, Nicol Foietta, Federica Isola, Roberta Marzani, Mara Navarria, Giulia Rizzi ed Alberta Santuccio.

Tra queste, l’unica che è già ammessa di diritto al tabellone principale è Mara Navarria in virtù della sua posizione tra le prime 16 del ranking mondiale. Per le altre la tappa cubana inizierà dalla fase a gironi programmata per questo venerdi. Domenica invece si svolgerà la gara a squadre con l’Italia in pedana a caccia di punti per qualificarsi a Tokyo2020. A seguire le azzurre vi sono i maestri Daniele Pantoni e Giacomo Falcini, la dottoressa Valeria D’Errico, il fisioterapista Andrea Musella ed il tecnico delle armi Antonio Di Biase.

Il fioretto viaggia invece lungo l’asse Parigi-Katowice. Nella capitale francese è di scena la grande classica del circuito di Coppa del Mondo di fioretto maschile: il Challenge International de Paris. Sulle pedane parigine saranno protagonisti dodici azzurri: Alessio Foconi, Daniele Garozzo, Andrea Cassarà, Giorgio Avola, Guillaume Bianchi, Davide Filippi, Francesco Ingargiola, Edoardo Luperi, Tommaso Marini, Lorenzo Nista, Alessandro Paroli e Damiano Rosatelli.

Venerdì si disputerà la fase preliminare, mentre sabato si vivrà la giornata clou con la gara individuale che andrà sino all’assegnazione del successo di tappa. Domenica invece sarà il giorno della gara a squadre con il quartetto azzurro composto da Daniele Garozzo, Alessio Foconi, Giorgio Avola ed Andrea Cassarà che andrà a caccia dei punti per la qualificazione olimpica a Tokyo2020. Assieme ai fiorettisti italiani, ad affrontare la tappa di Parigi vi è il Commissario tecnico, Andrea Cipressa, assieme ai maestri Eugenio Migliore e Filippo Romagnoli, oltre al fisioterapista Alessandro Moccia.

Il fioretto femminile invece vola verso Katowice. Nella cittadina polacca saranno impegnate Martina Batini, Elisabetta Bianchin, Chiara Cini, Erica Cipressa, Valentina De Costanzo,Martina Favaretto, Camilla Mancini, Martina Sinigalia, Francesca Palumbo, Alice Volpi, Elisa Di Francisca ed Arianna Errigo, saranno protagoniste della gara individuale che si svilupperà da venerdi a sabato, mentre domenica le pedane polacche accoglieranno la gara a squadre.

Qui l’Italia punterà a conquistare quei pochi punti che la distanziano dalla matematica certezza della conquista del pass per i Giochi Olimpici di Tokyo2020. A supportare le azzurre sul piano tecnico ci saranno i maestri Fabio Galli, Simone Piccini e Giovanna Trillini, mentre il fisioterapista al seguito della Nazionale sarà l’esperto Stefano Vandini.

Non ci sarà invece la gara a squadre a Montreal, dove è in programma il Grand Prix FIE di sciabola maschile e femminile. La tre giorni canadese si aprirà questo venerdì con la fase preliminare della gara di sciabola maschile che proseguirà poi sabato con lo svolgimento degli assalti del tabellone principale sino all’indicazione del vincitore finale. Sabato sarà anche il giorno in cui inizierà anche la fase di qualificazione della gara di sciabola femminile con si concluderà poi domenica.

A rappresentare la sciabola azzurra a Montreal ci saranno Enrico Berrè, Dario Cavaliere, Luca Curatoli, Francesco D’Armiento, Leonardo Dreossi, Gabriele Foschini, Giacomo Mignuzzi, Aldo Montano, Matteo Neri, Riccardo Nuccio, Giovanni Repetti e Luigi Samele, mentre nella gara femminile saranno di scena Giulia Arpino, Benedetta Baldini, Michela Battiston, Sofia Ciaraglia, Martina Criscio, Beatrice Dalla Vecchia, Rebecca Gargano, Rossella Gregorio, Lucia Lucarini, Chiara Mormile, Eloisa Passaro ed Irene Vecchi

Fonte : Coni