[SPOILER] Star Wars: L’Ascesa di Skywalker, Chewbacca e quel dialogo criptico con Rey

Nel corso di una lunga intervista concessa in esclusiva al The Hollywood Reporter, Joonas Suotamo, interprete che ha sostituito il compianto Peter Mayhew nei panni di Chewbacca, ha parlato anche di una particolare linea di dialogo tra il suo personaggio e quello di Rey in Star Wars: L’Ascesa di Skywalker.

Nel dialogo in questione, Chewbacca parla naturalmente nella sua lingua natale e al termine vediamo Rey rispondergli con un semplice “è così“. Secondo Suotamo il dialogo si riferiva al fatto che il Millennium Falcon fosse tornato in mani sicure dopo la guida spericolata di Poe Dameron all’inizio del film. “Penso che Chewbacca dica qualcosa del tipo ‘E’ un bene che tu sia tornata al comando del Falcon perché Poe lo ha danneggiato con la sua guida spericolata e imprudente. Quindi credo si tratti di una frecciatina verso Poe“.

Un’altra reazione commentata da Suotamo, inoltre, riguarda il momento immediatamente dopo al salvataggio dello stesso Chewbacca da parte di Poe e gli altri dalle grinfie del Primo Ordine da cui era stato preso in ostaggio (dopo essere stato inizialmente creduto morto). Ai versi di Chewbacca, Poe infatti risponde con un secco “Certo che siamo venuti per te!“. “Penso che Chewie viva nel momento, un po’ come fanno i cani. Non credo riponga grande enfasi sulle aspettative come fanno gli umani invece. Penso anche che Chewie scherzi e sia sarcastico quando pone loro delle domande, ma è anche possibile pensasse che ormai ogni speranza per lui fosse perduta a quel punto. Comunque credo che lui mantenga quel sense of humour per tutta la durata della sua avventura e che fosse pronto a fare una battuta nel momento in cui i suoi amici lo avessero salvato“.

Suotamo ha anche commentato infine la reazione del personaggio alla scomparsa del Generale Leia nel film, spiegando che non solo si è trattato di una reazione al lutto ma anche della tragica situazione scaturita dalla scomparsa di Carrie Fisher nel 2016: “Eravamo tutti davvero tesi. E’ stato agonizzante scendere a patti con quella situazione perché la stavamo davvero vivendo in quel momento – quando è morta Carrie – e adesso giriamo questa scena dove il suo personaggio scompare. E’ stato un giorno davvero straziante dal punto di vista emotivo e riguardarlo sullo schermo lo è stato altrettanto“.

Suotamo aveva già commentato la scena del mancato abbraccio tra il suo personaggio e quello del Generale Leia ne Il Risveglio della Forza.

Su queste pagine potete leggere la nostra recensione di Star Wars: L’Ascesa di Skywalker e leggere alcuni dettagli sulla scena flashback riguardante i gemelli Skywalker che appare nel film.

Fonte : Everyeye