Iran, terremoto di magnitudo 4.9 vicino a impianto nucleare

Un forte terremoto pari a magnitudo 4.9 della scala Richter ha fatto tremare la terra nelle scorse ore in Iran. Lo ha registrato l’Usgs, l’istituto sismologico statunitense che monitora i movimenti tellurici del pianeta. Il sisma sarebbe stato registrato dai sismografi nei pressi un’area in Iran in cui è situato un impianto nucleare. Secondo l’ente statunitense il sisma sarebbe stata seguito poco dopo da un’altra scossa che ha colpito la stessa area ma con intensità pari a magnitudo 4.5. La prima scossa è stata registrata durante le primissime ore di oggi mercoledì 8 gennaio, alle 5.50 ora locale, le 3.20 della notte tra martedì e mercoledì in Italia. Il sisma, secondo l’Usgs, ha avuto epicentro a 10  chilometri a Sud Est della città iraniana di Borazjan, con coordinate geografiche 29.195°N 51.287°E ed ipocentro a una profondità di circa  10 chilometri.

Il secondo evento sismico poche ore dopo, nella stessa area ma con intensità pari a magnitudo 4.5 della scala Richter. Sempre secondo i dati Usgs, in questo caso la scossa di terremoto è stata registrata dai sismografi all ore 6.49 di mercoledì con epicentro a 17 chilometri a sud est della stessa cittadina di Borazjan, capoluogo dello shahrestān di Dashtestan, nella provincia di Bushehr, non lontano dalle coste del golfo Persico. Anche in questo caso l’ipocentro è stato individuato a una profondità di circa 10 chilometri. Al momento dall’Iran fortunatamente non giungono notizie relative a danni causati dal sisma a cose o persone.

Fonte : Fanpage