Golden Globe 2020: la storica vittoria di Awkwafina come miglior attrice protagonsita

Nella cerimonia dei Golden Globe 2020 che ha visto trionfare 1917 e C’era una volta a Hollywood c’è stato spazio anche per lo storico traguardo raggiunto da Awkwafina, che grazie alla sua performance in The Farewell – Una bugia buona è stata premiata come miglior attrice in un film commedia o musical.

Battendo la concorrenza di Ana de Armas, Cate Blanchett, Beanie Feldstein ed Emma Thompson, Awkwafina è dunque diventata la prima attrice di origini asiatiche a vincere un premio da protagonista in una categoria cinematografica dei Golden Globe.

“L’ho appena saputo ed è davvero strabiliante” ha commentato l’attrice. “Ho anche quella sensazione di non volermi accontentare, e spero che questo sia solo l’inizio.”

Parlando del suo personaggio nel film di Lulu Wang, una ragazza Cino-americana che torna in Cina per dire addio alla nonna malata di cancro, Awkwafina ha aggiunto: “Mi relaziono molto alla sua mentalità. Molti bambini immigrati in questo paese lo fanno. Veniamo cresciuti come americani, e quando torniamo nel nostro paese di origine ci viene detto che non apparteniamo più là. È un costante sentimento di perdita dell’identità, ed è qualcosa che capisco molto bene.”

L’attrice ha poi speso qualche parola sulla sua prossima esperienza, ovvero il suo ruolo nell’atteso Shang-Chi dei Marvel Studios. “Adoro Destin (Daniel Cretton), mi fido di lui e credo sia un regista incredibile. Non penso di porter dire molto riguardo al mio personaggio, ma spero che sia fantastica.”

Per altri approfondimenti vi consigliamo di leggere la nostra recensione di The Farewell.

Fonte : Everyeye