Morta la scrittrice Elizabeth Wurtzel: famosa per “Prozac Nation”, aveva 52 anni

in foto: Elizabeth Wurtzel, 52 anni (Wikipedia).

Lutto nel mondo della letteratura mondiale: è morta a soli 52 anni a New York Elizabeth Wurtzel, giornalista e scrittrice statunitense diventata famosa per “Prozac Nation“, best seller pubblicato nel 1994, quando aveva 26 anni. Da tempo era malata di cancro al seno metastatizzato al cervello, che alla fine ha avuto la meglio sul suo fisico ormai sfiancato dalla malattia. Già nel 2015 ebbe una doppia mastectomia, e da allora le sue condizioni non sono mai migliorate. E’ cresciuta in una famiglia ebrea e ha cominciato a scrivere giovanissima, anche se il successo è arrivato solo molto dopo, con la pubblicazione del best seller “Prozac Nation”, in italiano “La felicità difficile”, in cui raccontava la sua vita come studentessa a Harvard negli anni Settanta, tra depressione, uso di droghe e sesso.

Il libro, che la elevò a simbolo della Generazione X per trattare apertamente di argomenti del genere, ebbe recensioni discordanti ma aprì la strada a un genere tuttora molto diffuso, in cui l’autore racconta in prima persona la malattia, la depressione e la sofferenza. “Wurtzel inventò una nuova forma che più o meno ha preso il posto della finzione letteraria: il memoir di un giovane di cui nessun ha mai sentito parlare prima”, ha detto lo scrittore David Samuels. Importante anche la sua carriera da giornalista: ha lavorato per il  The Wall Street Journal e ha avuto varie collaborazioni con testate di spessore, dal The Guardian al The New Yorker.

Fonte : Fanpage