Robert Pattinson ha recitato in The Ligthouse perché “cercava un ruolo davvero strano”

È attualmente occupato con l’allenamento e le riprese dell’attesissimo The Batman di Matt Reeves e lo rivedremo nei panni di una spia segreta nel Tenet di Christopher Nolan in uscita la prossima estate, ma Robert Pattinson ha fatto sentire la sua presenza anche 2019 nello splendido The Lighthouse di Robert Eggers, in un ruolo memorabile.

Abbiamo parlato approfonditamente del film in uno speciale dedicato a The Lighthouse, che ricordiamo è stato già doppiato interamente in italiano e dovrebbe uscire nelle sale cinematografiche, in qualche piattaforma streaming o direct-to-video nel nostro paese proprio nel 2020, ma in una recente intervista rilasciata ai microfoni di Entertainment Tonight, lo stesso Pattinson ha rivelato i motivi che lo hanno spinto a recitare nel film.

Inizia prima Robert Eggers: “Ho avvicinato Robert per un altro film, che gli piaceva ma trovava che la parte che avevo pensato per lui non fosse strana abbastanza, e al tempo era solo interessato a interpretare ruoli strani. Questo di The Lighthouse faceva sicuramente al caso suo e infatti è stato felicissimo di salire a bordo del progetto“.

È il turno di Pattinson: “Al tempo volevo solo calarmi nei panni dei personaggi più estremi e stravaganti che riuscissi a trovare. Così dopo circa tre mesi dal nostro incontro, Robert mi ha mandato un’email dicendovi di avere un personaggio decisamente strano tra le mani. Io gli risposi ‘sì, hai proprio ragione’“.

Non perdetevi il film, una volta arrivato in Italia.

Fonte : Everyeye