Gwyneth Paltrow ammette di essersi ormai “semi-ritirata” dalla recitazione

In occasione della recente cerimonia dei Golden Globe si è molto parlato dell’abito trasparente di Gwyneth Paltrow, ma l’attrice, che interpreta Pepper Potts nel Marvel Cinematic Universe, si è conquistata l’attenzione anche con alcune dichiarazioni rilasciate alla stampa. Ha ammesso infatti di avere sempre meno tempo da dedicare alla recitazione.

La sua priorità, da un po’ di tempo, sembra essere diventata la Goop, il brand di sua creazione che offre prodotti per il benessere personale.

“Mi sono più o meno semi-ritirata dalla recitazione perché ho un’azienda da portare avanti” ha dichiarato Gwyneth Paltrow a DigitalSpy, alludendo naturalmente a Goop e aggiungendo infatti: “Sono gooped dalla testa ai piedi.”

Forse è per questo, penseranno i più maliziosi, che negli ultimi tempi l’attrice è sembrata sempre un po’ distratta nelle questioni riguardanti il cinema: come si ricorderà, Gwyneth Paltrow aveva ammesso di essersi accorta con molto ritardo di essere presente in Spider-Man: Homecoming, e anche in altre occasioni alcune sue osservazioni avevano lasciato tutti un po’ perplessi.

Al suo marchio di prodotti lifestyle di lusso sarà dedicata anche una miniserie Netflix, ed è stato da poco diffuso il trailer di goop lab (questo il titolo del progetto).

Gwyneth Paltrow ha debuttato come Pepper Potts, moglie di Tony Stark, nel primo film targato MCU, Iron Man (2008). Ha interpretato il personaggio in sette film dei Marvel Studios, tra cui Avengers: Endgame, l’ultimo capitolo della saga dei Vendicatori. Tra i suoi lavori più recenti c’è anche la serie The Politician, in streaming su Netflix.

Fonte : Everyeye