Lanciano palle di neve contro la sua auto e lui gli spara: gravi due bimbi di 12 e 13 anni

Hanno lanciato delle palle di neve per gioco contro la sua auto e lui per tutta risposta ha preso una pistola e ha aperto il fuoco contro di loro. Sono stati ricoverati in gravi condizioni due ragazzini di 12 e 13 anni, un maschio e una femmina, protagonisti dell’assurda sparatoria verificatasi lo scorso sabato sera in un quartiere a Sud di Milwaukee, nello Stato Usa del Wisconsin. Stando a quanto riferiscono le autorità locali, che hanno aggiornato la comunità su Twitter, “le indagini preliminari indicano che entrambe le vittime erano con un gruppo di giovani che lanciavano palle di neve contro le macchine che passavano”. Ma una di queste ha colpito la vettura dell’uomo, una Toyota bianca, che ha cominciato a sparare all’impazzata.

Entrambi i bambini, rinvenuti dagli agenti sull’asfalto e a distanza l’uno dall’altro, sono ancora ricoverati sotto osservazione in ospedale, ma non sarebbero in pericolo di vita. La polizia non ha ancora effettuato alcun arresto, dal momento che il guidatore è fuggito via prima dell’arrivo dei soccorsi, ma ha lanciato un appello a chiunque abbia informazioni su quanto successo a farsi avanti per dare un nome e un volto all’uomo che ha aperto il fuoco. “Dovrebbe consegnarsi, è vergognoso quanto ha fatto”, è stato il commento di un testimone alla stampa locale.

Fonte : Fanpage