Incidente con il paracadute: grave Massimo Piras, il carabiniere che salvò una scolaresca sull’A14

Sono gravi le condizioni di Massimo Piras, il maresciallo dei Carabinieri di Borgo Panigale rimasto vittima ieri di un incidente sull’aviosuperfice di Molinella (Bologna) dopo un lancio con il paracadute. Il militare, 49 anni, avrebbe impattato a velocità sostenuta con il terreno riportando gravi contusioni.  

L’uomo è stato soccorso dagli operatori del 118 e trasportato d’urgenza in elisoccorso all’ospedale Maggiore dov’è tuttora ricoverato. I carabinieri stanno cercando di ricostruire la dinamica dell’accaduto anche se, da un primo riscontro, sembra che si sia trattato di un errore umano.

Piras, originario di Nuoro e padre di due bambini, è stato in passato protagonista di un altro fatto di cronaca. Dopo l’esplosione dell’autocisterna di Gpl, avvenuta il 6 agosto del 2018 a Borgo Panigale, il militare si distinse per aver messo in salvo un gruppo di studenti bulgari a bordo di un minibus, gesto che poi gli valse un riconoscimento dal console Franco Castellini.

Fonte : Today