Morto Franco Scaramuzzi, addio a 93 anni allo storico presidente dei Georgofili di Firenze

in foto: Franco Scaramuzzi

È morto all’età Franco Scaramuzzi. Era stato presidente dell’Accademia dei Georgofili di Firenze e rettore del medesimo istituto. Scaramuzzi è morto ieri sera all’età di 93 anni, dopo una lunga malattia. Non sono ancora noti la data e il luogo dei funerali. Nella sua lunga carriera, Scaramuzzi ha conseguito diversi e importanti incarichi. Attualmente, dopo le dimissioni nel 2014, ricopriva l’incarico di presidente onorario dei Georgofili. Durante  la sua presidenza, nel 1993, ci fu la “strage dei Georgofili”, dal nome della strada dove Cosa Nostra pose un ordigno uccidendo 5 persone.

Franco Scaramuzzi era nato a Ferrara il 26 dicembre 1926, aveva quindi da pochi giorni compiuto 93 anni. Il suo incarico alla presidenze dei Georgofili di Firenze era durato dal 1986 al 2014, mentre dal 1979 al 1991 è stato rettore dell’Ateneo Fiorentino e per anni è stato anche presidente del Comitato nazionale per le scienze agrarie del Cnr. Tra i tanti riconoscimenti, anche la medaglia d’oro dal Presidente della Repubblica quale “Benemerito per la Scuola e la Cultura” e nominato Cavaliere di Gran Croce della Repubblica Italiana.

Cos’è l’Accademia dei Georgofili

L’Accademia dei Georgofili è la storica istituzione fiorentina che da 250 anni promuove gli studi di agronomia, selvicoltura, economia e geografia agraria.

La strage di via dei Georgofili

La strage di via dei Georgofili è stato un attentato terroristico compiuto da Cosa nostra nella notte fra il 26 e il 27 maggio 1993  con un’autobomba in via dei Georgofili a Firenze, nei pressi della storica Galleria degli Uffizi, dove l’accademia ha sede. L’esplosione dell’autobomba, imbottita con circa 277 chilogrammi di esplosivo, provocò l’uccisione di cinque persone.

Fonte : Fanpage