Palermo, per l’epifania calze con logo di Forza Nuova ai bambini: partecipa anche il sindaco

Un centinaio di calze nere con il fiocco tricolore e il logo di Forza Nuova sono state distribuite ieri mattina, alla vigilia dell’Epifania, dai militanti del partito politico neofascista di Trappeto, in provincia di Palermo: l’iniziativa è stata organizzata davanti alla sede dell’organizzazione di estrema destra alla presenza del  segretario palermitano Massimo Ursino e del responsabile di zona Maurizio Tinaglia. A suscitare polemiche però è stata soprattutto la partecipazione del sindaco di Trappeto Santo Cosentino e della vicesindaca  Rosita Orlando, entrambi ringraziati sui canali Twitter di Ursino: “Oggi – twitta il segretario palermitano – in vista dell’Epifania nella nostra sezione i militanti di Forza Nuova hanno donato 100 calze ai bambini di Trappeto. Ringraziamo Sindaco e Vicesindaco per aver presenziato”.

L’iniziativa del partito di estrema destra, e soprattutto la partecipazione delle istituzioni del paese, hanno tuttavia generato non poche polemiche sulla cittadinanza. Non a tutti, infatti, è sfuggita la finalità propagandistica della distribuzione di calze della befana. Francesco Loria, attivista dell’associazione San Cataldo baia delle legalità, ha per esempio dichiarato: “Per cacciare via le polemiche rampanti attorno a questa vicenda, qualcuno parlerà di goliardata, altri di provocazione – sostiene – ma quello contenuto dentro queste calze è un chiarissimo messaggio politico, che sdogana definitivamente il ritorno dell’ideologia fascista, e perché conferma, in linea nazionale, come questo movimento si stia pericolosamente affermando. Fa terribilmente paura vedere pezzi delle nostre istituzioni, sindaco e vice sindaco, fiancheggiare queste iniziative”. A farle eco il consigliere di minoranza del gruppo Trappetesi: “Oggi insieme ad alcuni amici mi sono recato ad una manifestazione a Cinisi, in memoria di Peppino Impastato, un eroe che al costo della sua vita ha affrontato di petto la mafia… C’erano tanti bambini che parlavano di Peppino, della lotta alla mafia, di legalità, di convivenza civile. Ha presenziato il Sindaco del paese ed una buona fetta della società civile. Da altre parti – a Trappeto – nello stesso giorno, il Sindaco ed il Vicesindaco di Trappeto presenziano al dono di calze nere a bimbi del paese, organizzato dal gruppo locale neofascista di Forza Nuova… Davvero questo ci meritiamo? Io credo sempre di No”.

Forza Nuova, giova ricordarlo, è un’organizzazione di estrema destra fondata da Roberto Fiore, condannato in via definitiva per banda armata e associazione sovversiva. Il partito si rifà esplicitamente alle idee del ventennio fascista.

Fonte : Fanpage