Il produttore di The Walking Dead sul film: “Sarà folle, sfrenato e totalmente nuovo”

Se la notizia di un film spin-off sulla serie post-apocalittica The Walking Dead non è nuova, è pur vero che i dettagli in merito sono pochi e stavolta ad attirare l’attenzione dei fan sono le dichiarazioni del produttore Scott Gimple.

Il CCO del franchise ha recentemente confermato ed ampliato le sue precedenti dichiarazioni sul mondo espando che vedremo nei film di Rick Grimes, sottolineando al contempo le numerose differenze ed innovazioni che troveranno posto nella pellicola:

“Continueremo a raccontare la storia di Rick e scopriremo ulteriori dettagli del mondo di The Walking Dead attraverso la sua storia. Rick affronterà numerose sfide e, per certi versi, tutto ciò che ha passato lo ha in qualche modo preparato a quello che succederà. È un mondo molto più grande di quello in cui aveva operato, e questo è stato un vero e proprio problema. Il raggio d’azione, la portata narrativa, persino il budget è più elevato: è sempre The Walking Dead, ma più accentuato, sia nei temi narrativi, sia in quello che vedremo sullo schermo”.

“Dico intensificato, ma dovrei dire che è anche molto diverso”, osserva Gimple, Stiamo sperimentando cose nuove, più selvagge e molto diverse. I film sono una bestia diversa dalla televisione: realizzare una pellicola di un’ora e mezza o due ore non è uno scherzo, ed è stato molto divertente, ma è una vera sfida e la prendiamo molto sul serio per i fan. Vogliamo davvero offrire loro qualcosa di speciale, qualcosa che valga la pena andare a vedere “.

Gimple ammette inoltre che il progetto non ha ancora un regista e gli sceneggiatori stanno ancora “perfezionano” la sceneggiatura, che prederà forma e “si riunirà in modo sorprendente“.

Intanto, c’è chi già formula alcune ipotesi sugli eventi della pellicola spin-off: se per alcuni vedremo un Rick Grimes mutilato, altri come Andrew Lincoln potrebbero aver già indovinato il finale.

Fonte : Everyeye