Gli Usa si ritirano dall’Iraq? La lettera del comandante delle forze statunitensi

Il comandante delle forze americane in Iraq, il generale William H. Seely, ha annunciato un “riposizionamento” delle forze della coalizione “in vista di un ritiro” dal Paese, nel rispetto della “vostra decisione sovrana”.

Il generale lo avrebbe comunicato al comando militare iracheno all’indomani del voto del Parlamento di Baghdad che ha chiesto il ritiro degli americani.

La coalizione chiede al Ministero iracheno misure da adottare per una “Uscita Sicura” dal Paese.

“Nel rispetto della sovranità della Repubblica dell’Iraq – si legge nella lettera diffusa da molti media e la cui autenticità sarebbe stata confermata da fonti irachene ed americane – e come richiesto dal Parlamento e dal premier iracheni, la Cjtf-Oir (Task force congiunta combinata Operation inherent resolve) riposizionerà le forze nel corso dei prossimi giorni e settimane per preparare il ritiro”.

Al contempo il Pentagono sta pianificando il dispiegamento di sei bombardieri B52 nella base britannica Diego Garcia nell’Oceano Indiano. Lo rivela la Cnn, che cita una fonte del dipartimento, secondo cui i B52 verrebbero utilizzati nel caso in cui venisse ordinata un’operazione contro l’Iran.

Fonte : Today