L’interprete di Chewbacca in Star Wars IX diffonde un messaggio di pace

Anche se Star Wars: L’Ascesa di Skywalker, come in generale tutto il franchise, è caratterizzato da battaglie e combattimenti, l’attore Joonas Suotamo ha recentemente condiviso un post su Twitter in cui esalta il suo personaggio, l’amato Chewbacca, con un messaggio inequivocabilmente pacifista.

Non è chiaro cosa lo abbia ispirato a scrivere il tweet, se il tesissimo clima politico di questi giorni o più semplicemente le quotidiane scaramucce social tra adoratori e detrattori del nono episodio della saga Skywalker, attualmente al cinema. Magari voleva parlare del primo aspetto attraverso una metafora del secondo, e in ogni caso il contenuto ha un significato universale.

“Nonostante la sua reputazione di guerriero, credo che Chewbacca sia più brillante nei suoi momenti di pace” recita il tweet. “Come disse una volta Yoda: Grande guerriero? Le guerre non rendono uno grande.”

Mettendo per un attimo da parte i venti di guerra che stanno inquietando in queste ore il mondo, nel suo piccolo anche l’universo di Star Wars è scosso e diviso. Anche l’ultimo film, L’Ascesa di Skywalker, non è stato accolto con un parere unanime, e nell’era dei social network è anche più facile scatenare aspre battaglie ideologiche grazie alla Rete. Così i fan della trilogia originale non hanno mai mandato giù gli episodi che compongono il prequel, e gli ultimi tre capitoli (il settimo e il nono diretti da J.J. Abrams, intervallati da una regia di Rian Johnson) hanno ulteriormente esacerbato gli animi.

Il regista di Star Wars: L’Ascesa di Skywalker ha provato a mettere un punto con una battuta finale progettata da tempo, mentre secondo molti tra i difetti del film c’è anche lo scarso spazio dedicato a Rose Tico.

Fonte : Everyeye