Stuprò quasi 200 persone: studente 36enne condannato all’ergastolo

Ergastolo per uno stupratore seriale in Gran Bretagna. Il 36enne Reynhard Sinaga, studente indonesiano, è stato condannato da un tribunale di Manchester per avere stuprato o aggredito sessualmente 48 giovani uomini, ma in realtà, secondo quanto scrive il Guardian, le sue vittime sarebbero state almeno 195 in un periodo di due anni e mezzo.

Sinaga attirava le vittime nel suo appartamento presentandosi come una sorta di “buon samaritano”, le drogava e quindi le stuprava mentre erano prive di conoscenza, riprendendo le scene sui suoi due cellulari.

L’uomo è stato condannato all’ergastolo con un minimo di 30 anni di prigione da scontare al termine del terzo e quarto processo contro di lui che ha riguardato 23 vittime, mentre il primo ed il secondo processo riguardante altre 25 vittime si erano conclusi con l’ergastolo con un minimo di 20 anni di pena da scontare.

La giudice Suzanne Goddard lo ha definito “un individuo pericoloso, profondamente disturbato e perverso privo di alcun senso della realtà” e che “non ha mostrato alcun segno di rimorso“.

La polizia ritiene che Sinaga avrebbe continuato nella sua attività criminale se una delle vittime non si fosse svegliata mentre veniva stuprata e non avesse chiamato gli agenti: questo accadeva il 2 giugno del 2017. Dopo il suo arresto, la polizia aveva scoperto sui suoi Iphone i filmati con le immagini delle violenze.

Fonte: the guardian →
Fonte : Today