[SPOILER] J. J. Abrams non ha mai cambiato idea sulle origini di Rey in Star Wars: Episodio IX

La ricerca delle proprie origini è sempre stata uno degli elementi cardine di Star Wars: la saga ideata da George Lucas non sarebbe la stessa senza la sconvolgente rivelazione sul legame tra Luke e Darth Vader, ma anche la trilogia conclusasi con Star Wars: L’Ascesa di Skywalker è stata basata in gran parte su dinamiche del genere.

Il mistero sulle origini di Rey è infatti una delle principali questioni a cui questo Star Wars: L’Ascesa di Skywalker è stato chiamato a dare una risposta, e l’ha fatto in un modo che ha prevedibilmente soddisfatto alcuni e lasciato perplessi gli altri.

Secondo quanto raccontato da Chris Terrio, però, l’idea sua e di Abrams è sempre stata quella di presentare Rey come nipote dell’Imperatore Palpatine: “J. J. ha sempre avuto ben chiaro con quali emozioni volesse farci lasciare la trilogia, e penso volesse che Rey dovesse affrontare la peggior cosa riguardo a lei che potessimo immaginare. Quando Rey si chiedeva da dove venisse, e lo faceva sin da Episodio VII, J. J. sapeva già che la cosa dovesse rivelarsi la peggior ipotesi possibile. In qualche modo l’ipotesi peggiore era che fosse figlia di due accattoni, il che è vero. Questo non viene contraddetto da ciò che vedete in questo film, ma lei è comunque discendente di qualcuno che rappresenta l’esatto opposto di ciò che sono gli Skywalker” ha spiegato lo sceneggiatore.

Nel frattempo, Star Wars: L’Ascesa di Skywalker è ancora primo al botteghino USA; anche uno degli attori di Star Wars: L’Ascesa di Skywalker intanto spera nella JJ Cut.

Fonte : Everyeye