Fonseca: “La palla non voleva entrare. Belotti? Conoscevamo le sue qualità”

Le dichiarazioni dell’allenatore giallorosso al termine del ko dell’Olimpico contro il Torino: “Non è stata la nostra miglior partita ma 31 tiri sono tanti. La sosta ha pesato? Non direi, abbiamo finito attaccando”

Continua la maledizione di capodanno (30esimo ko in Serie A nel primo match dell’anno solare, nessuno come i giallorossi): la Roma si fa sorprendere dal Torino e rallenta la sua corsa Champions. “È stata una gara strana”, spiega Paulo Fonseca nel postpartita. “Oggi avremmo potuto giocare altri 90 minuti e la palla non sarebbe comunque entrata. Non è stata una grandissima prestazione da parte nostra, ma 2-3 occasioni importanti per segnare le abbiamo avute. E 31 tiri in porta sono tanti”. Secondo l’allenatore giallorosso, il problema è stato soprattutto in fase di costruzione: “Quando si trattava di potare avanti l’azione abbiamo avuto difficoltà sia con Diawara che con Veretout. E abbiamo avuto delle difficoltà sulla nostra fascia destra, specialmente nel primo tempo”, continua Fonseca. “Sappiamo che il Torino è forte in contropiede, capace di sfruttare Belotti in profondità. Ma non credo che la sosta abbia inciso o che ci sia stato un problema di tenuta: abbiamo chiuso la partita in attacco”.

“Zaniolo? Lo valuteremo nelle prossime ore”

Un commento infine sulle condizioni di Nicolò Zaniolo, che all’88’ aveva lasciato il campo dolorante: “Non abbiamo ancora parlato con il giocatore”, ammette Fonseca. “Cercheremo di capire in queste ore che tipo di dolore ha avvertito”.

Fonte : Sky Sport