Star Wars: L’ascesa di Skywalker ancora primo al botteghino USA. Il miliardo è vicino

Con un aggiunta di altri 34,5 milioni di dollari al botteghino americano e circa il doppio a quello internazionale, Star Wars: L’ascesa di Skywalker co-scritto e diretto da J.J. Abrams resta prima di tutto saldo al primo posto al boxoffice USA e raggiunge poi i 918 milioni di dollari in tutto il mondo, avvicinandosi a questo faticoso miliardo.

Le stime attuale sono di 450 milioni di dollari incassati in america e 468 nel resto del mondo. Il risultato del terzo weekend del capitolo conclusivo della Saga degli Skywalker è stato leggermente inferiore a quello previsto dagli analisti (40 milioni), ma Episodio IX è ormai sulla buona strada per divenire la settima uscita Disney del 2019 a raggiungere e superare il miliardo di dollari, portando in questo modo la compagnia a un incasso complessivo superiore ai 10 miliardi di dollari.

Per raggiungere la soglia mancano 82 milioni di dollari. I risultati sono comunque deludenti rispetto ai precedenti capitoli della saga, anche se il film resterà nelle sale ancora per un paio di settimane. Se tutto andrà bene, Star Wars: L’ascesa di Skywalker può pensare di eguagliare o avvicinarsi alla cifra di 1 miliardo e 332 milioni di dollari di Star Wars: Gli ultimi Jedi, traguardo che penalizza comunque ulteriormente l’operato della LucasFilm a livello cinematografico dopo il flop di Solo: A Star Wars Story.

Vedremo a breve quale sarà il futuro del franchise al cinema. Vi lasciamo alla recensione di Star Wars: L’ascesa di Skywalker e allo speciale dedicato a Rey vs. Kylo Ren nella nuova trilogia.

Fonte : Everyeye