Genova, dramma della solitudine: in casa il corpo di avanzato stato di decomposizione

Un terribile dramma della solitudine quello scoperto nelle scorse ore in Liguria dove un uomo è stato trovato morto dai pompieri all’interno della propria abitazione in avanzato stato di decomposizione. La tragedia è stata scoperta nella tarda mattinata di oggi, domenica 5 gennaio, nel territorio del comune di Mele, piccolo centro alle pendici dell’Appennino ligure, nella città metropolitana di Genova. Ad allertare i vigili del fuoco con una chiamata di emergenza sono stati alcuni residenti della zona che si erano preoccupati dopo aver sentito un forte e sgradevole odore provenire proprio dall’abitazione situata in località Biscaccia.

Quando la prima squadra di pompieri è giunta sul posto, si è trovata davanti a una scena raccapricciante. Si trattava di una casa completamente fatiscente in cui erano accumulati oggetti di varia natura e molta spazzatura. Il vero orrore però era all’interno dello stabile malmesso dove giaceva il corpo senza vita di un uomo in avanzato stato di decomposizione. La vittima era deceduta da giorni ma nessuno si era accorto di nulla né aveva cercato l’uomo che pare vivesse lì da tempo ma in situazione di totale degrado.

Visto lo stato della struttura e l’intenso odore nauseabondo, per poter intervenire ed entrare al interno i vigili del fuoco hanno dovuto indossare anche guanti, tute protettive intere e maschere con bombole di ossigeno. Sul posto son giti infine anche i carabinieri che hanno avviato le indagini per certare l’accaduto ma al momento l’ipotesi principale parla di un probabile malore come causa del decesso.

Fonte : Fanpage