Marvel sta riacquisendo i diritti di Hulk e Namor per il Marvel Cinematic Universe?

Quella dei diritti è una questione sempre attuale in ottica Marvel Cinematic Universe: non solo Spider-Man infatti, ma più eroi targati Marvel sono ancora proprietà di terzi, nonostante il progetto sia sempre quello di riportare tutti alla casa madre.

Parliamo di Hulk, ad esempio: il rabbioso gigante verde fu uno dei primi supereroi Marvel a ricevere un suo standalone (era il 2008 e Bruce Banner era ancora interpretato da Edward Norton, ma il film non fu esattamente tra i più riusciti del Marvel Cinematic Universe). Da allora, però, abbiamo visto il Bruce Banner di Mark Ruffalo apparire soltanto in film corali come quelli sugli Avengers o come spalla in standalone altrui (vedi Thor: Ragnarok).

Il motivo è presto detto: i diritti di Hulk appartengono ancora ad Universal, a cui però Marvel sembra decisamente intenzionata a strapparli. Ma non finisce qui: ad Universal appartengono infatti anche i diritti di Namor, altro personaggio che Marvel vorrebbe riportare al più presto alla base (si fanno sempre più insistenti, infatti, le voci secondo cui Namor dovrebbe apparire nel prossimo Black Panther 2).

Proprio sulla base di ciò e dell’annuncio di serie come She-Hulk il sito MCU Cosmic ha rilanciato dei rumor secondo i quali Marvel starebbe quindi riacquisendo in via definitiva i diritti dei due personaggi da Universal. Che sia vero o meno ne sapremo certamente di più a breve, basterà buttare un occhio alla programmazione del Marvel Cinematic Universe che verrà.

Kevin Feige, intanto, ha ringraziato Stan Lee e Jack Kirby per il successo del Marvel Cinematic Universe; lo stesso boss di Marvel Studios ha poi ammesso l’importanza di Harry Potter per il Marvel Cinematic Universe.

Fonte : Everyeye