Basket, malore per il vicepresidente durante Mantova-Ferrara: massaggio cardiaco in campo

Grande paura al palazzetto dello sport di Mantova, dove si stava disputando l’anticipo di mezzogiorno di A-2 di basket tra gli Stings Mantova e il Kleb Basket Ferrara. Quando mancano 2’05” alla fine del terzo quarto, il gioco è fermo per una rimessa ma lo sguardo di tutti va verso la panchina degli ospiti dove il vice-presidente Marco Cocchi ha un malore e viene soccorso subito dal personale medico presente nell’impianto. Dopo una quindicina di minuti di silenzio totale e un massaggio cardiaco effettuato dai primi soccorritori, il dirigente è tornato cosciente e a respirare in maniera autonoma: in questo modo è stato possibile caricarlo sulla barella e subito è stato portato sull’ambulanza. In seguito allo spavento iniziale sono arrivati segnali positivi per il numero due della società estense, ma al momento non ci sono nuovi aggiornamenti sulla sua condizione di salute.

Cocchi, avvocato e commercialista che ha compiuto 50 anni lo scorso 31 ottobre, è uscito tra gli applausi della Grana Padano Arena e subito dopo è stato portato in ambulanza all’ospedale Carlo Poma di Mantova: la situazione del vice-presidente degli estensi è grave, ma sembra stabile.

Ferrara espugna Mantova: finisce 69-67

Per la cronaca, la gara è stata vinta da Ferrara 69-67. Il Kleb Basket ha ottenuto una vittoria in volata sul parquet della Pompea Mantova grazie a un parziale di 8-16 nell’ultimo quarto. Per Ferrara il miglior tiratore è stato Patrick Baldassarre con 16 punti, seguito da Sekou Wiggs con 15 e Luca Vencato con 13 punti, ai quali vanno sommati 5 rimbalzi e 5 assist. A Mantova non sono bastati i 24 punti di Rotnei Clarke.

Fonte : Fanpage