Incidente in Valle Aurina: “Vittime sbalzate in aria, scena era campo di battaglia”

Colpiti in pieno dall’auto che sopraggiungeva a grande velocità, falciati e sbalzati in aria come birilli. A ricostruire i drammatici momenti che nelle scorse ore hanno portato alla strage stradale di Valle Aurina con sei morti e 11 feriti è stato l’autista dello shuttle che aveva appena portato le vittime dell’investimento in prossimità del loro albergo. “Ho notato l’auto a folle velocità che veniva verso di noi. Ho lampeggiato per dire al guidatore di rallentare, cercando di segnalargli il pericolo, ma è stato inutile” ha raccontato al Corriere della sera l’uomo ancora sotto shock per quanto accaduto nella notte scorsa a Lutago, in Alto Adige. “Qualche secondo dopo dallo specchiato retrovisore ho visto quei poveri giovani volare per aria”, ha rivelato sempre l’uomo sconvolto dalla scena a cui ha assistito in prima persona.

Soccorritori: “Campo di battaglia”

A testimoniare la tragicità di quei momenti anche la scena che si è presentata davanti agli occhi dei primi soccorritori intervenuti sul posto che parlano senza mezzi termini e unanimemente di vero e proprio campo di battaglia. “Inizialmente si parlava di incidente stradale con persone intrappolate, poi quando sono arrivato sul luogo mi è sembrato un campo di battaglia” ha raccontato ad esempio Helmut Abfalterer, uno dei primi vigili del fuoco volontari della stazione di Lutago. Il pompiere allertato con la sua squadra intorno alle 1.15 di domenica notte ha sottolineato che la scena è stata uno shock anche per gli operatori di emergenza esperti che sono abituati a simili esperienze.

Incidente in Valle Aurina: 4 feriti gravi

Nonostante l’intervento immediato, per le sei vittime non c’è stato niente da fare. Tutte son state dichiarate morte sul posto. Si tratta di ragazzi provenienti dalla Germania di età compresa fra 20 e 25 anni. Quattro persone invece sono rimaste ferite gravemente, tre sono state intubate sul posto. Di questi una donna è stata trasportata all’ospedale di Brunico, un uomo all’ospedale regionale di Bolzano e un uomo ed una donna alla clinica universitaria di Innsbruck. Altre cinque persone hanno riportato ferite di media gravità e sono state trasportate all’ospedale di Bressanone. I soccorritori hanno trattato anche due persone con ferite lievi, un uomo ed una donna, trasportate all’ospedale di Brunico. In totale nove feriti provengono dalla Germania e due sono altoatesini.

Arrestato automobilista in alto Adige

A causare l’incidente un uomo di 27 anni di Chienes, paesino della Val Pusteria, che è stato tratto in arresto con l’accusa di omicidio stradale e lesioni stradali gravissime. Il giovane, stando alle prime informazioni, si era messo alla guida dopo aver assunto bevande alcoliche. Sarebe risultato positivo all’alcoltest con un tasso alcolemico quattro volte i limiti.

Fonte : Fanpage