Thomas Di Pauli è il primo italiano a debuttare in NHL: gioca nei Pittsburgh Penguins

Qui si fa la storia. Così canta un noto rocker italiano e in casi come quello di Thomas Di Pauli è davvero così. Probabilmente non tantissimi appassionati di sport italiani erano al corrente di un grande evento che stanotte stava per verificarsi stanotte ma siamo piuttosto certi che a Caldaro, comune in provincia di Bolzano, la maggior parte degli abitanti aveva cuore e testa sintonizzati con Montreal: all’ora 1:20 della scorsa notte Thomas Di Pauli, 25enne del paese della provincia autonoma del Trentino-Alto Adige, è diventato il primo atleta nato e cresciuto in Italia a giocare in NHL. Il giovane italiano è sceso sul ghiaccio della città canadese con la gloriosa maglia dei Pittsburgh Penguins vestendo la n. 54: si tratta della franchigia più vincente del campionato pro nordamericano con 24 Stanley Cup in bacheca.

Dopo il “rookie lap”, ovvero il “giro di pista della matricola”, l’ala offensiva della squadra allenata da Mike Sullivan ha fatto il suo debutto nella lega più importante del mondo di fronte a 21.302 spettatori e ha giocato un totale di 4’16” (2’37” nel primo periodo, 51” nel secondo e 48” nel terzo), per otto cambi complessivi e un tiro. I Penguins hanno battuto i canadesi 3-2 al supplementare (1-1, 1-1, 0-0; 1-0) con gol decisivo di Brandon Tanev dopo 1’49” dell’overtime. I tanti infortunati in casa Penguins, tra cui Sidney Crosby e Sam Lafferty, hanno lasciato spazio a Di Pauli ma dopo tanta gavetta l’opportunità é arrivata ed è assolutamente meritata.

Di Pauli nella storia dell’hockey italiano e della NHL

Questo ragazzo del settore giovanile del Caldaro ha, finalmente, rotto l’incantesimo e ha portato un italiano sul ghiaccio della NHL: Thomas Di Pauli si è traferito a Chicago a 14 anni, al seguito del fratello maggiore Theo, e lì si mise in mostra nei Mission Bantam. Il 25enne ha doppio passaporto e venne notato dalle Nazionali giovanili statunitensi e poi la chiamata al n. 100 del draft 2012 da parte dei Washington Capitals. Dopo quattro stagioni nell’American Hockey League coi Wilkes-Barre/Scranton, farm team dei Penguins, è arrivata la sua grande occasione e l’ha sfruttata al meglio. Stasera, alle ore 23:00 italiane, potrebbe esserci la seconda presenza, questa volta in casa contro i Florida Panthers.

Fonte : Fanpage