Trento, il medico che ha salvato il bimbo caduto dalla seggiovia: “Sospeso per 5 minuti”

Michele Pagliaro, medico trevigiano originario di Roma di quarantacinque anni, difficilmente dimenticherà la sua ultima vacanza con la famiglia in Trentino, quando si è ritrovato per caso a salvare la vita a un bambino di Verona di sei anni. Un bambino che il medico ha salvato tenendolo sospeso nel vuoto per cinque minuti. Tutto è accaduto il 2 gennaio mentre Pagliaro era sulla seggiovia Montagnola, nel comprensorio di Brentonico, e insieme a lui c’erano anche dei bambini, uno dei quali improvvisamente è scivolato. “È successo quasi subito dopo la partenza, l’ho tenuto fino a quando ho potuto”, ha raccontato il medico al quotidiano il Dolomiti. “Ero salito assieme a tre bambini, non conoscevo nessuno di loro: in un attimo mi sono trovato aggrappato al parapetto mentre tenevo uno dei tre per la giacca“, ha raccontato ancora ricordato quei momenti di grande paura. Il medico, che è riuscito a trattenere il bambino per quasi cinque minuti sospeso nel vuoto, si è anche messo a gridare, chiedendo di fermare l’impianto, ma ha spiegato che nessuno lo ha sentito.

L’intervento dei maestri di sci che hanno attutito la caduta – A un certo punto però sono arrivati due maestri di sci che hanno visto la scena e si sono messi sulla traiettoria al bambino, in modo da poterne attutire la caduta. “Ho cercato di limitare i danni, ho chiamato aiuto e sono arrivati due maestri di sci. Ho lasciato la presa quando siamo stati sopra al punto più basso, saranno stati circa 3 metri, ma le forze mi stavano abbandonando e mi trovavo pure io in una posizione precaria”, ha spiegato. Il bambino è stato poi raggiunto da altri due medici, che hanno atteso assieme a Michele Pagliaro l’arrivo dei soccorsi. Il piccolo è stato poi trasportato all’ospedale Santa Chiara di Trento con alcune contusioni e fratture ma non è in pericolo di vita.

Fonte : Fanpage