Ficarra e Picone ‘rimproverano’ il presidente Mattarella, poi arriva la telefonata inaspettata

Di certo non si aspettavano di ricevere una telefonata e di sentire dall’altro capo del telefono la voce del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, quando hanno scritto il tweet ‘rimproverandolo’ per aver omesso un particolare dal suo discorso di fine anno. È quanto avvenuto al duo comico Ficarra e Picone, in questi giorni al cinema con il loro ultimo film “Il Primo Natale”.

Il ‘rimprovero’ di Ficarra e Picone

A raccontare il singolare episodio sono stati i due attori palermitani in un’intervista rilasciata all’Agi. Ficarra e Picone avevano così commentato ironicamente il discorso del presidente Mattarella, anch’egli nato e cresciuto a Palermo e di ‘fede rosanero’. “Siamo costernati: – avevano scritto nel tweet – anche quest’anno Mattarella ha parlato dei giovani, dell’ambiente, delle donne, del lavoro e nessuna parola sul Palermo in serie D“.

La telefonata inaspettata

Poi la sorpresa. “Mattarella ci ha chiamato veramente – ha raccontato Valentino Picone all’Agi – e, con molta ironia, si è giustificato dicendo che se avesse parlato della situazione del Palermo Calcio nel suo messaggio di fine anno avrebbe rattristato troppo gli italiani”. “Il presidente – ha aggiunto Salvatore Ficarra – ci ha chiamati e ci ha assicurato che seguirà le sorti del Palermo in modo che non sarà promosso in serie C ma andrà, per decreto presidenziale, direttamente in Champions League”.

Il duo a partire da martedì sarà nuovamente alla conduzione del tg satirico di Canale 5 ‘Striscia la Notizia’.

Fonte : Today