5 fumetti per bambini da trovare nella calza della Befana

Sfoglia gallery 5 immagini

Sandy frequenta una rigida scuola cattolica, ma la sua immaginazione non si lascia imbrigliare, e trova sfogo in stupendi disegni che danno vita – letteralmente – a creature fantastiche. Quando Morfie, una nuova alunna, si unisce alla classe di Sandy, le due bambine fanno subito amicizia e si ritrovano a vivere mille avventure. Ma le attenzioni che Morfie rivolge a Sandy sono sin troppo soffocanti, e forse la nuova arrivata nasconde a sua volta un segreto. Un fumetto da un’autrice colombiana dal tratto unico, che racconta una storia di crescita, paure e coraggio, e di affermazione dell’identità dei bambini (Bao Publishing, 60 pp, 16 euro) Adele è una bimba pestifera, tremenda, insopportabile. In una parola: crudele. Crudele con i suoi giocattoli, di cui diventa dittatrice; crudele con gli animaletti domestici, che diventano cavie per i suoi esperimenti. Crudele con il suo amichetto e pretendente Goffredo, cui si diverte a spezzare il cuore, e con la maestra, di cui si diverte a frustrare i vani tentativi di darle un’educazione. Riusciranno genitori, amici, criceti, gatti e persino… gli zombie a resistere alle angherie di Adele? Una serie di strisce e avventure autoconclusive in grado di far ridere grandi e piccini, raccolte in volumi da BeccoGiallo (96 pp, 12 euro cad.) Timothy Top è un fumetto pensato espressamente per una fascia di età di giovani lettori che spesso è trascurata dall’editoria per ragazzi: i bimbi da 6 a 8 anni, quelli che hanno da poco iniziato a leggere, troppo grandi per i librini illustrati delle scuole materne, ma non ancora pronti per il salto a Topolino o a storie più lunghe. La vicenda di Timothy Top è un misto di coraggio, fantasia e avventure da supereroe, in cui tutto – dall’umorismo diretto e schietto alle vignette grandi e chiari, dai caratteri in stampatello scritti con un lettering studiato per facilitare la leggibilità autonoma ai personaggi costruiti su forme semplici e facili da ridisegnare – è pensato per i piccoli lettori (Tunué, 3 volumi, 144 pp, 16,90 euro cad.) Un’avventura fantasy vecchio stile, che inizia dal più classico degli incipit. Emily e Navin si trasferiscono con la mamma in una casa misteriosa dopo la morte del padre in un incidente stradale. Quando la madre sparisce, rapita da una presenza inquietante oltre la porta della cantina, i due bambini decidono di non arrendersi e partono per un viaggio magico in una terra ricca di incantesimi, creature fantastiche e pericoli in agguato. Al loro fianco ci saranno gli alleati e i doni lasciati sul loro cammino dal bisnonno che aveva previsto tutto: un coniglio di pezza decisamente più saggio della media, un ammasso di ferraglia scorbutico e un potentissimo amuleto magico. Una serie raccolta in volumi da ReNoir (198 pp, 16 euro cad.) Una serie di libri a fumetti per bambini che ha conosciuto un grande successo internazionale ed è diventata anche una serie tv animata su Rai Yo Yo. Mamma Volpe e la sua piccola sono costrette ad abbandonare la loro comoda tana quando un cacciatore la scova. Disperate, trovano un altro rifugio dove ripararsi dalle intemperie e da chiamare casa – l’unico problema è che vi vivono già un tasso e i suoi figli. Le due famiglie non hanno niente in comune: riusciranno a trovare un modo per convivere felicemente? Un fumetto che insegna la bellezza delle famiglie allargate e la ricchezza che deriva dalla diversità, di cui sinora la casa editrice Il Castoro ha portato in Italia i primi due volumi (36 pp, 11 euro cad.)


Fonte : Wired