Il Natale amaro degli addetti alle pulizie delle case di riposo del Comune: in 100 senza stipendio

Festività natalizie senza stipendio né tredicesima per le lavoratrici e i lavoratori che si occupano di pulizie nelle case di riposo e negli uffici del Lotto B del Comune di Roma: sono oltre 100 i dipendenti dell’impresa SGS-Società Gestione Servizi a vivere la crisi nel pieno del Natale. 

I lavoratori della SGS senza stipendio 

La denuncia arriva da Filcams, Fisascat e Uiltrasporti di Roma e del Lazio. “Entrando nel dettaglio manca all’appello la tredicesima per entrambi i gruppi di lavoratori, mentre ai dipendenti impiegati per igienizzare e pulire gli uffici non risulta inoltre pervenuto l’accredito dello stipendio di novembre 2019”. 

Scioperano gli addetti alle pulizie di case di riposo e uffici

Da qui l’annuncio di due ore giornaliere di assemblea alla fine di ciascun turno di lavoro fino alla data del 7 gennaio, quando le lavoratrici e i lavoratori sciopereranno per l’interno turno. Per quel giorno a rischio dunque le pulizie di uffici e case per anziani.

“Un inizio dell’anno nero che getta nello sconforto oltre cento famiglie, le quali si ritrovano impossibilitate nell’adempiere positivamente in merito a scadenze di rate, tasse e mutui. L’azienda SGS Srl – conclude la nota dei sindacati – continua a ricevere regolarmente il pagamento delle fatture da parte della committenza, pertanto – dicono Filcams, Fisascat e Uiltrasporti – è inaccettabile che non riesca a far fronte ai pagamenti degli stipendi”.
 

Fonte : Roma Today