Star Wars: L’Ascesa di Skywalker vola oltre gli $800 milioni di dollari

Star Wars: The Rise of Skywalker ha varcato la soglia degli $800 milioni di dollari a livello globale grazie ad un capodanno incredibile con ben $17 milioni di dollari conquistati soltanto negli Stati Uniti.

Il totale mondiale attualmente è diviso praticamente in parti uguali tra mercato domestico e mercati internazionali, con $407,7 milioni conquistati in patria e $407,9 milioni incassati nel resto del mondo: questa curiosa doppia marcia dovrebbe consentire al film di passare il tetto del miliardo nei prossimi giorni, soprattutto perché il film ha fatto registrare una forte crescita anche in paragone con i precedenti film della saga.

Dopo un’apertura inferiore The Last Jedi, infatti, confrontando i dati del primo gennaio si nota che The Rise of Skywalker ha incassato più del film di Rian Johnson (che nel suo primo gennaio incassò “solo” $14,2 milioni) e Rogue One: A Star Wars Story ($16,75 milioni nel suo capodanno). Il film di Abrams si colloca al quarto miglior posto di sempre per l’1 gennaio USA, dietro soltanto a The Force Awakens ($34,3 milioni, 2016), Avatar ($25,2 milioni, 2010) e Mi Presenti i Tuoi? ($18,2 milioni, 2005).

Queste cifre rappresentano una conferma, dato che The Rise of Skywalker aveva già superato gli incassi di The Last Jedi nel giorno di Natale ($32,1 milioni contro $27,4 milioni): per quanto riguarda il week-end in arrivo, gli analisti prevedono un incasso di circa $40-50 milioni, mentre allo stesso punto (e cioè il primo week-end dell’anno) il film di Johnson incassò $23,7 milioni, classificandosi terzo e cedendo la prima posizione a Jumanji: Welcome to the Jungle.

Sarà interessante vedere chi vincerà il nuovo duello fra The Rise of Skywalker e Jumanji: The Next Level nei prossimi giorni.

Per altri approfondimenti vi rimandiamo alla recensione di Star Wars IX, ad uno speciale su The Last Jedi e all’Everycult su Il Risveglio della Forza.

Fonte : Everyeye