Iraq, Cina e Russia temono escalation

11.25
La Cina ha fatto appello alla calma e alla misura, da tutte le parti in causa “specialmente gli Stati Uniti”, dopo l’uccisione in Iraq del generale iraniano, allo scopo di evitare “un’ulteriore escalation delle tensioni”.
Condoglianze al popolo iraniani e preoccupazione anche da Mosca, secondo cui l’uccisione di Soleimani “è stato un passo avventuristico che accrescerà le tensioni in tutto il Medioriente”.
Fonte : Televideo